“Se la Raggi non chiude le buche a Cerveteri, ci pensiamo noi”

0
732

La recente ondata di maltempo ha riproposto problemi gravissimi per la viabilità anche a Cerveteri.

Dove crateri e buche sono comparsi per la preoccupazione di automobilisti e pedoni. Alcune delle strade diventate campi di battaglia sono di competenza della Città metropolitana, guidata dal sindaco di Roma. E proprio al sindaco Virginia Raggi è arrivato in queste ore il messaggio forte e chiaro del vice sindaco Giuseppe Zito. Che ha preannunciato un’iniziativa clamorosa.

“La pioggia di queste ore, dopo la neve e il ghiaccio dei giorni scorsi – dice Zito – ha provocato la formazione di numerose buche e voragini. Lunedì scorso, vista l’indisponibilità di somme in bilancio, ho chiesto all’ufficio tecnico di valutare la possibilità di intervenire in somma urgenza per ripristinare le condizioni di sicurezza della viabilità. E nonostante l’enorme estensione territoriale stiamo cercando di intervenire in base alle priorità definite dai tecnici. Da domenica scorsa, invece, stiamo chiedendo alla Città Metropolitana di fare la propria parte. La Via Settevene Palo, tra l’Aurelia e l’ingresso a Cerveteri, e la Via Doganale sono diventate impercorribili. Poiché non è possibile chiudere due strade principali e non possiamo intervenire come Comune, se questa mattina non interverrà la Città Metropolitana mi vedrò costretto ad intervenire personalmente dotandomi di una pala e di sacchetti di asfalto a freddo”.