La figura del Caregiver

0
197
caregiver
38190570 - young carer walking with the elderly woman in the park

Chi si occupa di un familiare anziano o colpito da grave infermità.

Non c’è un età in cui si diventa caregiver, neanche un momento della vita in cui puoi chiedere di esserlo. Accade e basta. Quando una persona cara viene colpita da infermità oppure quando la vecchiaia giunge devastante levando l’autonomia a un familiare. Chi si prende cura di loro con amore e dedizione investe tempo che in Italia non viene riconosciuto, pur essendo una figura fondamentale.

I caregiver in Italia sono oltre 2 milioni, tra loro ci sono anche minorenni che non si tirano indietro di fronte alla sopraggiunta disabilità. Ma nonostante per loro non sia un mestiere, sono familiari, hanno dei bisogni da non trascurare. Possono soffrire di stress, depressione, disturbi del sonno, sintomi tipici delle professioni di cura.

Sebbene alcune regioni si siano date ordinamenti e linee guida che definiscono diritti e doveri di queste importanti figure, ancora si è lontani dal garantire il supporto necessario. Sia da un punto di vista formativo riguardo la patologia dell’assistito sia dal punto di vista psicologico.
La Regione Lazio riconosce e supporta il “Caregiver familiare”, il Distretto socio sanitario RM4.2  rende note le nuove  linee guida delle prestazioni assistenziali domiciliari in favore degli utenti in condizione di disabilità gravissima (assegno di cura e caregiver). https://www.comunediladispoli.it/disabilita-gravissima-le-nuove-linee-guida-regionali/notizia