Il “Verdestate” di Marina di San Nicola cambia rotta

0
557

Marina di San Nicola quest’anno si trasformerà in un vero e proprio “villaggio vacanze”: con la collaborazione di una società di animazione, il Consorzio ha allestito un ricco programma di attività e iniziative che intratterranno i partecipanti da mattina a seraQuest’anno il Consiglio di Amministrazione del Consorzio, per allietare la calda stagione sannicolina, ha deciso, per la rassegna “Verdestate”, di cambiare radicalmente rotta.

Per la verità era tanto tempo che covava, specie nelle intenzioni del Presidente Roberto Tondinelli, l’idea di organizzare una sorta di “villaggio vacanze”, ovvero allestire, con la collaborazione di una organizzazione specializzata,un programma che dalla mattina alla sera proponesse una marea di iniziative di ogni tipo per tutti i gusti e tutte le età.Per far questo il Cda si è affidato alla società di animazione“Crew Entertainment”, i cui componenti, nonostante siano molto giovani, hanno tutti una esperienza maturata nei villaggi Valtur o similari.

I palinsesti perlopiù “serali” del “Verdestate 2018”spaziano come sempre dal cabaret ai concerti d’ogni genere, dai musical alle commedie, dalle serate di discoteca ai mercatini, dal cinema all’esposizione di auto e moto d’epoca (il programma di luglio è pubblicato nella pagina accanto).

Ma, come dicevamo, la società di animazione ha anche stilato parallelamente un calendario di attività “diurne”, con cadenza quotidiana e che si ripetono ciclicamente settimana dopo settimana.

Riportiamo qui in basso la settimana-tipo, sia per i più grandi che per i piccoli. Ogni ulteriore dettaglio ed eventuali possibili variazioni, che possono verificarsi nel corso del periodo, faranno oggetto di appositicomunicati affissi alle bacheche del comprensorio, nei centri commerciali e presso gli stabilimenti balneari.

Tutte le manifestazioni in programma – che si svolgono con il patrocinio della Città di Ladispoli, assessorato Cultura, Turismo e Sport – sono a titolo gratuito per i partecipanti.

Buon divertimento!

                                                                                                        Roberto Turbitosi