Il quartiere Olmetto chiede le telecamere di sicurezza

0
944

Spettabile redazione,  in qualità di Presidente dell’Associazione “Quartiere Olmetto”, desidero rappresentare all’assessore alla sicurezza del comune di Ladispoli, Amelia Mollica Graziano, i gravi problemi che affliggono la nostra zona in merito alla sicurezza delle proprietà ma anche delle persone.  Nel corso degli anni, come crediamo il comune sappia bene, sono numerosi i furti avvenuti nelle case che solo per caso non sono sfociati in qualcosa di ben peggiore.  Tutto questo senza parlare della situazione delle strade che non permettono il transito di mezzi di soccorso neanche su via Procoio di Ceri che pure è di competenza comunale.  Questo fatto rischia di incidere gravemente nel caso urga prestare soccorso ai residenti sia dal punto di vista sanitario che di ordine pubblico. È inoltre grave la situazione di degrado prodotta da ignoti che lasciano rifiuti domestici ed elettrodomestici sulla strada procurando danno all’igiene e pericolo per il transito anche a causa dell’assenza di illuminazione.  Tanto premesso desideriamo manifestare all’assessore alla Sicurezza, il nostro disappunto dopo aver preso visione della Delibera di Giunta n.145 del 28/06/2018 relativa ad attività per il progetto di “Monitoraggio Urbano Integrale”, che esclude qualsiasi posizionamento di nuove telecamere nella nostra zona. Infatti le attuali telecamere già istallate, non presidiamo in maniera completa tutti gli ingressi alla nostra zona, lasciando alcuni accessi completamente non controllati.  Con la presente siamo a chiedere di verificare e quindi rivedere questa decisione al fine di inserire la nostra zona nell’iniziativa, posizionando un numero adeguato di telecamere in grado di registrare e quindi essere esaminate da agenti ai fini di sanzioni o indagini penali.  In particolare pensiamo che un numero minimo, in relazione alla vastità del territorio, di 7 o 8 telecamere coadiuvate periodicamente da alcune fototrappole, potrebbe portare grande beneficio ai residenti in termini di sicurezza. Suggeriamo anche, proprio per dare maggiore sicurezza alla zona, di installare le telecamere su pali muniti di luci led a pannelli solari.  Siamo convinti che queste piccole accortezze possano dare molta più serenità e sicurezza ai residenti e tutti coloro che frequentano la zona.

Cordiali saluti

                                                                                                                                        Il Presidente Alessandro Di Nallo