I primi 90 anni dell’Asd Cerveteri festeggiati al campo Galli

0
703

Spesso si dice che una città si identifica con la sua squadra di calcio. Accade a Ladispoli dove è tornata a germogliare la passione per l’Unione Sportiva, impegnata nel difficile campionato di Serie D. Ed accade anche a Cerveteri dove la società Asd ha festeggiato con i tifosi i suoi primi 90 anni di storia. Un traguardo importante, un percorso costellato di passione, di emozioni e di vittorie indimenticabili. Sia chiaro, in questo quasi secolo di storia non sono state tutte rose e fiori, si è passati dall’apoteosi per la promozione in Serie C/2 negli anni novanta, alle disastrose gestioni societarie che hanno spinto l’Asd Città di Cerveteri nei campionati dilettanti. Ma la città ha sempre avuto un rapporto fortissimo con la sua squadra, aldilà della categoria di militanza. Un amore che si è rinnovato domenica scorsa con una grande festa al campo Galli dove è stato fatto un vero e proprio tuffo nel passato per ricordare quel lontano 1929 quando un manipolo di pionieri, amanti del calcio, decise di piantare a Cerveteri il seme del football. Il tempo è corso veloce, tra gioie e dolori, molti protagonisti della storia cerite ci hanno lasciati, altri hanno risposto all’appello e sono corsi a celebrare un momento molto toccante.  Oggi la nuova dirigenza, che ha ereditato una storia importante, sta ponendo le basi per raggiungere grandi obiettivi,puntando sul gruppo della Scuola calcio e sul campionato di Promozione per la prima squadra. Dirigenti come il Presidente Ugo Ranieri e la Presidentessa Rosalia Accurso, che hanno bisogno del sostegno della città ed ovviamente delle istituzioni locali.

 

 

.