Domenica serve uno stadio pieno per spingere il Ladispoli alla vittoria in una gara decisiva per la salvezza

0
654

Iniziamo da oggi, amici lettori, un tambureggiante appello a tutti gli sportivi di Ladispoli. Ed anche a quei cittadini che, pur non essendo appassionati di calcio, hanno comunque un occhio di simpatia per le gesta della squadra del loro territorio. E partiamo con l’invito a recarvi domenica prossima alle 14,30 allo stadio Angelo Sale per sostenere l’Unione sportiva Ladispoli nello scontro diretto con il Budoni, avversario per la salvezza. Serve uno stadio pieno per aiutare i rossoblu a sprigionare concentrazione, rabbia agonistica e determinazione contro il Budoni, gara fondamentale per evitare di giocare i play out in gara secca sul terreno delle rivali, quasi probabilmente tutte sarde. Con il Budoni sarà una battaglia, vincere  sarebbe il modo migliore per iniziare quel mini campionato di otto gare, con ben cinque scontri diretti, di cui tre in casa, da vincere per inseguire la salvezza diretta o un piazzamento importante per i play out. Domenica 17 marzo servirà l’apporto dei tifosi, la società ha fatto i suoi passi annunciando ingresso gratuito per donne e ragazzi e biglietti a solo 5 euro, un prezzo più che abbordabile per un campionato prestigioso come la Serie D. Ma è ovvio che serve la gente, servono spalti che ruggiscano per ribadire ad avversari ed arbitri che la città di Ladispoli vuole difendere la Serie D, un patrimonio non solo sportivo di tutta la popolazione. Domenica 17 marzo non prendete impegni, tutto allo stadio per gridare Forza Ladispoli Carica.