CINGHIALI A SPASSO IN CENTRO: PRESTO LE GABBIE

0
425

IL SINDACO GRANDO HA CHIESTO AIUTO ALLA REGIONE E AD ALTRI ENTI PER RISOLVERE IL PROBLEMA

Troppi cinghiali, il comune di Ladispoli corre ai ripari per cercare una soluzione.

«Invochiamo l’attivazione di tutte le azioni necessarie per eliminare i gravi pericoli per l’incolumità pubblica».

Il sindaco Alessandro Grando scrive alle autorità competenti. Negli ultimi giorni la situazione è degenerata con almeno una trentina di ungulati tranquillamente a spasso che hanno raggiunto il centro urbano, il dog park di via Firenze e persino il palazzetto comunale.

Niente abbattimento ma almeno il piano è quello di procedere con il posizionamento delle gabbie per trasferire successivamente gli animali in habitat a loro più idonei. La missiva del primo cittadino è stata indirizzata a Regione, Prefettura, Città Metropolitana, Servizio veterinario Asl Rm 4 e a tutte le forze dell’ordine del territorio.

«È necessario anche garantire la sicurezza della circolazione stradale – si legge nell’ordinanza – con le modalità previste dalla normativa vigente in materia, con particolare riferimento a quanto attuato con disposizione del prefetto di Roma il 13 ottobre 2022, demandando al comando di Polizia Locale, in collaborazione con la Regione Lazio, i relativi adempimenti».

Le incursioni degli animali selvatici sono ormai costanti e a ridosso delle case.

«Giungono all’Amministrazione comunale – riporta il provvedimento – numerose segnalazioni circa avvistamenti di cinghiali selvatici, anche di grossa taglia, allo stato brado ed in branchi, sia nelle aree rurali che nel centro abitato».

Poi ancora: «Gli ungulati si avvicinano a colture, nuclei abitati e a strade ad alto scorrimento, compromettendo così la sicurezza della circolazione».