Cerveteri, parte ufficialmente la TARIP

0
229
tarip

Il ritiro dei mastelli avverrà a partire dal 2 febbraio.

Un sistema di tassazione dei rifiuti più equo e giusto per i cittadini perché, oltre ai metri quadri dell’abitazione e al numero dei componenti familiari, terrà conto anche dell’effettiva produzione di rifiuti. È la TARIP, a Cerveteri avviata in fase sperimentale con l’attività di lettura dei contenitori del secco residuo, ovvero i materiali non riciclabili, dal 1 gennaio scorso e che punta in primavera ad essere vigente in tutto il territorio comunale.
Per il ritiro dei mastelli mancanti i singoli utenti possono prenotarsi, il servizio è partito  lunedì 18 gennaio accedendo al link presente sul sito www.comune.cerveteri.rm.it oppure sulla pagina http://www.mastellicerveteri.msa.srl/
Per il ritiro l’utente dovrà presentare documento di identità, codice fiscale e copia del ruolo TARI. In caso di delega, documento di identità del delegato, copia del documento di identità e codice fiscale dell’intestatario TARI, copia del ruolo TARI. Il ritiro dei mastelli avverrà a partire dal 2 febbraio. I mastelli di cui i cittadini sono già in possesso, almeno che non siano danneggiati in maniera grave, non devono essere sostituiti e possono essere utilizzati regolarmente.
Chi al 31 marzo non sarà in regola con i mastelli, potrebbe avere il non ritiro dei rifiuti e sanzioni monetarie. Il numero di riferimento da contattare in caso di dubbi è quello dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Cerveteri che risponde al 3294104223.
Tutte le informazioni e continui aggiornamenti grafici sul sistema di raccolta sono disponibili sui social network, sulla pagina Cerveteri Chiama a Raccolta, sul sito www.comune.cerveteri.rm.it e sulla APP JUNKER, scaricabile gratuitamente da PC, SmartPhone e Tablet.