Cerveteri, odissea all’isola ecologica

0
641
oasi

La pessima esperienza di un cittadino di Cerveteri alle prese con i rifiuti.

Riporto quanto si verificando in questi giorni.

“Dopo 2 mesi di lockdown per Covid-19 ho la necessità, come tanti altri utenti, di smaltire i rifiuti accumulati. Recandomi all’isola verde la scorsa settimana, mi hanno informato che é necessario prenotare un appuntamento. Effettuata la registrazione sul loro sito e richiesto l’appuntamento a tutt’oggi, non ho ricevuto alcuna comunicazione.

Questa mattina, (09-05-20) alle ore 9, mi sono recato presso l’isola verde per tentare lo scarico e chiedere informazioni in merito alla mancata risposta inerente l’appuntamento.

Dopo aver parlato con gli operatori che hanno negato l’accesso nonostante avessi spiegato l’accaduto, non c’é stato nulla da fare. Come me altri utenti hanno dovuto rinunciare e riportare il tutto a casa.

In 3 ore di permanenza davanti il loro sito ho cercato di contattare i numeri verdi esposti sul cartellone attaccato alla loro recinzione lasciando vari messaggi cercando di spiegare il disagio. Ho contattato i carabinieri ed infine é intervenuta la polizia locale di Cerveteri che provvederá a fare un esposto (cosí dicono, lo ribadisco perché durante la scorsa settimana altri vigili sono intervenuti ma a tutt’oggi nulla é cambiato).

Il servizio a tutt’oggi funzione cosí (https://www.comune.cerveteri.rm.it/immagini-della-home-page/cerveteri-chiama-a-raccolta):

  • Registrazione per prenotazione solo su internet (Chi non ha internet si tiene i rifiuti.)
  • Una volta effettuata la registrazione, aver compilato il form con tutti i dati dell’intestatario “codice tari compreso” si invia il modulo.
  • Da notare che una volta eseguito l’invio delle informazioni tramite il form sul loro sito, non si riceve alcuna conferma dell’azione eseguita. (Quindi l’utente deve solo sperare ed in caso ritentare sperando di essere piú fortunato, come se non fosse un servizio che noi paghiamo ma un gioco a premi).Gli operatori nonostante la pressione di tutti noi per cercare di sbloccare la situazione non riuscivano neanche a contattare il responsabile che si guardava bene dal rispondere o essere presente in loco.Dalle ore 9 alle ore 12 solo 4/5 auto sono riuscite a scaricare.  Alle 11:45 un operatore dell’isola verde visto l’aumentare delle persone e vedendo l’insostenibilitá della situazione anche in presenza dei vigili urbani, ha permesso ad ognuno di noi di effettuare la registrazione tramite internet presso il suo ufficio. Durante la registrazione abbiamo capito (io e l’operatore) perché non ero stato contattato dal servizio. L’intestazione del codice tributo relativo al proprietario della casa non é stato aggiornato sul loro database in quanto (parola dell’operatore) solo una volta l’anno effettuano l’aggiornamento. Trasferimento di proprietá e registrazione presso l’ufficio effettuata il 19/09/19.Morale della favola, ho effettuato la registrazione con il nome del vecchio proprietario ed attenderó spero, di essere ricontattato. Sia io che altre persone avevamo effettuato la registrazione ma non eravamo presenti nel loro elenco.Cordiali saluti,
    un cittadino