Cerveteri, autolavaggio in fiamme: azione dolosa o corto circuito?

0
358
incendio autolavaggio
incendio autolavaggio

Si indaga sulle cause dell’incendio che ha distrutto il locale di via Settevene Palo gestito da un cittadino egiziano. La serranda forse è stata scardinata.

Lo sguardo a terra del gestore egiziano del locale e di tutti i dipendenti dell’attività. Il loro autolavaggio incenerito da un incendio scoppiato per motivi che ancora non si conoscono. A Cerveteri è l’argomento del giorno il rogo scoppiato in un autolavaggio di via Settevene Palo. I cittadini si chiedono se si tratti di un corto circuito, alle 5.30 del mattino, oppure se qualcuno si sia introdotto per colpire questi commercianti. Saranno i vigili del fuoco, intervenuti per domare le fiamme e scongiurare danni al vicino centro commerciale, e i carabinieri di Cerveteri a stabilirlo. Dalle immagini e da quanto raccontato dal proprietario si noterebbe la serranda scardinata nella parte centrale. Un particolare che farebbe pensare ad un raid. Ma al momento non ci sarebbero tracce.