Cerveteri, a marzo le prime “tratte” del Pedibus

0
482
pedibus

Il tragitto da casa a scuola e viceversa diventa eco-sostenibile. È pronto a partire a Cerveteri il Pedibus.

Fautrice del progetto, l’Assessora ai Trasporti e Mobilità Elena Gubetti, che di concerto con il personale degli uffici comunali, ha portato avanti l’iniziativa congiuntamente al Comune di Fiumicino, ha sfruttato al meglio un finanziamento del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

“Il Pedibus è un progetto sul quale abbiamo lavorato molto e che ora siamo pronti a rendere attivo anche nella nostra città. In tante realtà del nord è già in funzione da molti anni e con un grande consenso da parte delle famiglie – spiega l’Assessora Elena Gubetti – questo progetto, un modo eco-sostenibile di intendere il trasporto scolastico, ha molteplici aspetti positivi. Non solo infatti riduce lo smog, l’inquinamento, evitando un accalcarsi di automobili davanti le scuole alle entrate e alle uscite degli studenti, ma rappresenta un’occasione di crescita per i più piccoli, di consapevolezza delle proprie capacità di orientamento, di socializzazione con altri coetanei, una forma di responsabilizzazione, ma anche un modo per fare una piccola attività fisica prima e dopo le ore da trascorrere o trascorse seduti in classe”.

“Ovviamente il percorso da dei nostri piccoli studenti sarà sicuro, garantito, sorvegliato da figure adulte debitamente formate a svolgere questa attività – prosegue l’Assessora Elena Gubetti – l’iniziativa, in questo periodo purtroppo ancora segnato dall’emergenza sanitaria e dalla necessità di dover mantenere il più possibile un distanziamento maggiore tra persone, ha anche un’importanza da un punto di vista sanitario: spostamenti all’aria aperta, senza il ‘chiuso’ dello scuolabus e scoperta del territorio. Un plesso scolastico già ha aderito ufficialmente e ci auspichiamo che nel giro di breve possano aderire tutte le scuole del territorio. I primi di marzo avremo le prime tratte sperimentali che speriamo possano essere nel giro di breve un servizio cardine delle nostre scuole”.

“Con l’occasione – conclude la Gubetti – ci tengo a fare un sentito ringraziamento al personale dell’Ufficio Ambiente, in particolar modo alla Responsabile del Servizio Architetto Daniela Petrone e alla Funzionaria Giorgia Prete e allo Staff di Euromobility, realtà nata nel 2000 con l’obiettivo di promuovere i concetti di mobilità sostenibile e che ha curato per il nostro Comune la realizzazione del progetto”.