Cerreto, parcheggio: automobile ribaltata

0
663
quartiere cerreto

Cosa accade nel parcheggio in fondo a Via Delle Primule durante la notte.

Riceviamo e pubblichiamo,

Ladispoli Al Centro:” Stamattina per gli abitanti del Cerreto l’ennesima amara sorpresa, nel parcheggio in fondo a Via Delle Primule durante la notte qualche buontempone si è divertito a ribaltare e mettere su un fianco una automobile che li era parcheggiata. Ora al netto di come sia avvenuta la dinamica del fatto in questione, quello che proprio non si riesce più a sopportare è l’inefficienza di ogni tipo di servizio pubblico, che gli abitanti della zona lamentano da anni. Dalla pulizia delle strade e dei marciapiedi, passando per la manutenzione stradale e arrivando al monitoraggio del territorio in tema di legalità.

quartiere cerretoIl parcheggio in questione essendo privo di illuminazione e mancando di un controllo di qualsiasi genere, (mai installate telecamere e presenza sporadica delle forza dell’ordine a meno che non vengano esplicitamente chiamate) nelle ore notturne si riempie di coppiette che terminate le loro effusioni gettano a terra di tutto, di sbandati che consumano sostanze e di idioti che per noia o per divertimento compiono azioni come quella di questa notte e lasciano a terra gli avanzi delle loro scorribande. Nonostante questo però si pagano regolarmente tasse come imu, tari e passi carrabili, per le quali l’amministrazione riceve dai cerretini regolarmente fior di quattriniche purtroppo però non si trasformano in servizi, come sarebbe invece doveroso. Possiamo certificare ormai che il quartiere Cerreto è abbandonato a se stesso e se gli abitanti non si arrangiassero con il fai da te per quanto riguarda la pulizia dei marciapiedi ed altro sarebbe in condizioni assai peggiori di quelle attuali.

quartiere cerretoCi rivolgiamo al primo cittadino, che avendo avocato a se la delega sulla sicurezza risulta diretto referente in tema di situazioni come questa, che avvengono non soltanto in zona Cerreto. Non è più possibile andare avanti così, se non si è in grado di gestire meglio lasciare ad altri oppure evitare di togliere deleghe fondamentali che poi non si è in grado di gestire. Prendiamo inoltre atto che questa amministrazione tramite una delibera di giunta sottoscritta di recente avrebbe intenzione di tornare a richiedere delle cifre in denaro ai consorziati che secondo la loro ricostruzione dei fatti sarebbero a tutt’oggi debitori nei confronti dell’amministrazione di non meglio identificati crediti. Su questo ovviamente torneremo nel dettaglio, anticipiamo comunque ai signori amministratori che in caso intendessero procedere in questa direzione troveranno pane per i loro denti.
Ladispoli Al Centro