Bracciano: Pillole di programma elettorali. Cinque i candidati a sindaco

0
321
carlo calenda

ll 25 settembre dalle 16.15 il confronto in diretta streaming su Facebook organizzato in collaborazione da L’Ortica del Venerdì Settimanale e Osservatore d’Italia 

Dieci liste per cinque candidati sindaco a Bracciano. Centocinquantanove candidati consiglieri comunali dei quali 86 uomini e 73 donne. Su una popolazione di 18.549 abitanti il 3 e 4 ottobre prossimo andranno a votare nelle 18 sezioni predisposte 14.758 elettori al netto del 20 per cento medio di astensione. Sono alcuni numeri delle elezioni comunali nella città lacustre. Gli schieramenti in campo, dopo la vicenda della esclusione di tre liste, tra sentenze del Tar del Lazio e del Consiglio di Stato, vede i candidati a sindaco Alberto Bergodi con due liste, Marco Crocicchi con due liste, Renato Cozzella con una lista (la seconda non è stata ammessa), Antonio Spica con una lista e Armando Tondinelli con quattro liste. Resta fuori la lista che avrebbe dovuto sostenere la candidatura a sindaco del generale Donato Mauro. I “libri dei sogni”, quali spesso sono i programmi elettorali, per alcuni versi convergono. Abbiamo analizzato così le novità dell’uno e dell’altro per immaginare una Bracciano che verrà. Bergodi propone tra le altre cose una Mobilità turistica a basso impatto ambientale tra shuttle boat taxi e ciclabili e l’avvio di politiche di compostaggio di comunità, Crocicchi punta all’assalto della Caserma Cosenz, divenuta in questi mesi punto vaccinale, per un suo utilizzo pubblico e il ritorno delle consulte. Propone “delibere popolari” e un cimitero degli animali (voluto anche da Tondinelli) Renato Cozzella. Per Spica invece importanti la realizzazione di un parcheggio multipiano nell’attuale area di sosta di largo Falcone e la riqualificazione dell’area sottostante il Belvedere della Sentinella con percorsi pedonali verso il lago. Tondinelli parlando agli elettori di continuità vorrebbe innovare, tra le altre cose, con una cavea per una arena all’aperto (voluta anche da Crocicchi) e un secondo polo bibliotecario a Bracciano Nuova. Se si ragione secondo logiche partite a schierarsi apertamente sono Tondinelli espressione di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia e Cozzella con Movimento Cinque Stelle. Si presentano come liste civiche le altre con una tendenza al centro sinistra (tra Pd, Leu e Articolo 1) quelle a sostegno di Crocicchi. Rifondazione Comunista non appoggia nessuno. Sabato 25 novembre con una diretta streaming gli elettori potranno vedere i candidati sindaco in un confronto in collaborazione tra da L’Ortica del Venerdì Settimanale e da Osservatore d’Italia. Inizio ore 16.15. Moderano i direttori responsabili delle due testate Graziarosa Villani e Chiara Rai.