Anguillara, inaugurato Spazio Porta del Parco

0
151

Evento storico per il Parco Naturale Regionale Bracciano-Martignano. Per l’occasione è stato distribuito il catalogo cartaceo degli eventi di Tesori Naturali 2022.

Alla presenza del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti del vicepresidente Daniele Leodori e dei consiglieri regionali Michela Califano ed Emiliano Minnucci, oltre ai sindaci e ai consiglieri dei Comuni  del comprensorio sabatino, Presidente del Consorzio (Renato Cozzella) autorità Militari e Associazioni, si è svolta la cerimonia di inaugurazione di Porta del Parco.

Il Progetto è indetto dalla Regione Lazio rivolto ai giovani under 35 finalizzato alla promozione del territorio. L’Ente Parco Naturale Regionale Bracciano-Martignano, ha da sempre promosso iniziative per mettere in risalto il proprio territorio, e oggi più che mai volge l’attenzione alle nuove generazioni con il progetto “Centro di Sosta – Spazio Porta del Parco”. Presentato dall’Ente Parco alla Regione Lazio, è stato realizzato con il contributo del Fondo nazionale politiche giovanili, “Itinerario Giovani” spazi e ostelli, per valorizzare e rendere operativo il complesso denominato “Spazio Porta del Parco” ad Anguillara Sabazia, in via della Mola Vecchia. La gestione della struttura – prima mattatoio comunale, riconvertito poi dall’Ente Parco a “Museo delle Acque”-  è messa in campo da under 35 e si colloca all’interno di una visione di ristrutturazione degli spazi all’avanguardia e già preesistenti nella quale il progresso tecnologico, storia e rispetto dell’ambiente che convivono in maniera sinergica sotto il segno dell’aggregazione e della promozione sociale, culturale, imprenditoriale. Per l’occasione è stato distribuito il catalogo cartaceo degli eventi di Tesori Naturali 2022 promosso dal Parco Naturale Regionale Bracciano-Martignano.

Fidelia, l’associazione a promozione sociale che ha vinto l’appalto per l’affidamento della struttura, è un collettivo di giovani, che si sono ritrovati a ragionare su tematiche relative alla vita locale e a scambiarsi proposte su come rilanciare la vita sociale, culturale ed economica del loro territorio. È proprio da queste proposte che si è fondata la realizzazione di un polo multifunzionale collocato all’interno del Parco Regionale per interconnettere varie realtà del luogo, al fine di promuoverne le potenzialità intrinseche ed inespresse: dallo sviluppo di un turismo consapevole ai settori strategici come il mondo dell’hospitality e della tecnologia.
All’interno dell’innovativo complesso di Spazio Porta del Parco, l’utenza ha a disposizione servizi finalizzati al marketing territoriale e a protagonismo giovanile.

Rosa D’Eventi

Un luogo dove arte e natura si incontrano con escursioni guidate nell’area parco a tema storico e naturalistico, aperitivi culturali, incremento dei giovani artisti e musicisti emergenti e una sala congressi, ossia lo spazio espositivo per convegni, seminari, cerimonie e incontri.


L’Officina Didattica

Un’area in cui l’utente può seguire corsi dedicati al benessere, cultura, lavori manuali. Garantiti anche i laboratori di formazione per grandi e piccini, visite guidate e le attività mirate a osservare da vicino la ricca biodiversità che offre l’area parco e imparare a riconoscerne le caratteristiche attraverso lezioni ad hoc. Disponibile anche un aula studio aperta dal martedì alla domenica.

Il Convivio

E’ la dispensa di un settore colto, vivace e affascinante dove ogni ospite avrà la possibilità di conoscere la straordinaria essenza della provincia romana con prodotti lavorati direttamente in loco, con ingredienti accuratamente selezionati e scelti dalla filiera del territorio. All’esterno, l’utente troverà il punto ristoro, un ampio spazio di esaltazione dei prodotti tipici locali; dai primi piatti ai centrifugati alle bevande alcoliche e analcoliche. L’area “Coworking Café” invece è un luogo di incontro, lavoro, studio e relax e che accoglie un’utenza di ampio respiro come studenti, ricercatori, persone di passaggio o turisti. L’interazione tra l’Ente e il gruppo Fidelia ha portato efficacemente al compimento di alcuni obiettivi auspicati dal Bando, tra i più significativi vi è l’espansione allo sviluppo del marketing di zona, che ha permesso – nonostante la pandemia – alle realtà giovanili di interfacciarsi maggiormente alle imprese sul territorio.