Ale & Ale, la coppia vincente

0
2389

Li unisce l’età.

 

Li unisce un modo nuovo di fare politica. Li unisce aver vinto in modo plebiscitario i ballottaggi a Cerveteri e Ladispoli. Li uniscono perfino le lettere iniziali del nome di battesimo.  Li separa solo la collocazione politica. Alessio Pascucci civico progressista, Alessandro Grando di Centro destra. Ma sono loro i veri protagonisti delle elezioni comunali che rappresentano uno spartiacque nella storia amministrativa delle due città. Una svolta voluta da quella fetta di elettorato che ha deciso di non andare al mare delegando agli altri la scelta, bensì di indicare in modo forte e chiaro chi dovesse essere il sindaco. I verdetti sono stati chiari, due ragazzi di 35 anni sono stati posti alla guida di Cerveteri e Ladispoli, la gente ha voluto mandare un messaggio inequivocabile ai vecchi soloni della politica. Pascucci, il primo sindaco ad essere confermato per la seconda volta a Cerveteri, ha pensionato tutta una classe dirigente locale che per quasi venti anni non era mai riuscita a completare una legislatura. Per mesi ci avevano raccontato che Pascucci era in declino ed ormai perdente, nelle urne ha spazzato via tutto e tutti. Il ragazzo scapigliato del 2012 è cresciuto, ha mosso le pedine giuste, ha amministrato indubbiamente bene se gli elettori lo hanno confermato a furor di popolo. Ed un capolavoro lo ha fatto anche Alessandro Grando a Ladispoli, dove il Centro sinistra governava da ancor prima che entrasse in vigore l’euro. Il Centro destra ha presentato un giovane credibile, si è affrancato da situazioni e persone che in passato lo avevano penalizzato, ha detronizzato un Centro sinistra che ha pagato le colpe della pessima amministrazione Paliotta. Ci sarà tempo e modo di analizzare il voto di Ladispoli, ma crediamo che negli ambienti del Partito democratico un po’ tutti sappiano dove cercare i responsabili. Grando ha saputo intercettare il malumore della gente, lo attende un compito non facile, i cittadini auspicano che possa fornire le risposte attese da molto tempo. Cala il sipario sulle elezioni comunali, ora i fari si accendono su Ale & Ale, la coppia vincente. Buon lavoro ai sindaci da parte della nostra redazione.

Il Direttore

Gianni Palmieri