LADISPOLI, DOCENTI IN PIAZZA

0
560

Entra in vigore il Green Pass, a scuola non si entra senza

Piazza Rossellini, questa mattina poco dopo le 8 un gruppo di docenti è giunto in piazza per manifestare contro l’entrata in vigore della certificazione verde per entrare a scuola. Prima si sono recati a scuola dove, sprovvisti di pass non sono potuti accedere. ” Abbiamo dichiarato di non avere il green pass, abbiamo sottoscritto un documento nel quale giustifichiamo la nostra assenza perché non possediamo il pass. Noi eravamo nella nostra scuola, ma non c’é stato concesso l’ingresso”, racconta una docente presente a Piazza Rossellini. E ancora – “Oggi è una data simbolica importante, abbiamo scelto di non presentare il green pass perché oggi 15 ottobre 2021, la certificazione viene estesa a tutte le categorie di lavoratori”. Confida in un ripensamento da parte del governo?
“No, credo che non ci sarà nessun cambiamento ma spero che l’argomento diventi virale e che la gente smetta di aver paura di esporsi”.
Considerata assenza ingiustificata per il docente che non entra in aula scatta la sospensione dal lavoro fin quando non presenta il certificato. Dall’apertura dell’anno scolastico gli insegnanti non vaccinati hanno presentato l’esito negativo del tampone, continueranno a farlo ogni giorno. Oggi sono scesi in piazza in sostegno di tutti i lavoratori discriminati in questa giornata FONDAMENTALE in Italia.
Sarà una data di lutto nazionale per la morte della democrazia oppure il giorno del Risveglio di un popolo che fa valere la sua supremazia?
Nell’ambito scolastico i lavoratori non sono compatti, come i portuali di Trieste, pochi i docenti sensibili nei riguardi di chi non sceglie il vaccino, pochi anche nel personale non docente, pochi ma determinanti. Il 27 settembre e l’11 ottobre una scuola primaria di Cerveteri, è rimasta chiusa grazie all’assenza dei collaboratori che aderendo allo sciopero non hanno consentito il normale svolgimento delle attività.