ANPI LADISPOLI – CERVETERI: CRONACA DEL CONGRESSO

0
155

Un Congresso costruttivo e partecipato che oltre al rinnovo delle cariche ha tracciato l’agenda del futuro lavoro sul territorio.

La Sezione ANPI Domenico Santi di Ladispoli Cerveteri, domenica 24 ottobre nella Sala Ruspoli di Cerveteri, unitamente ai saluti istituzionali dell’Assessore alle Politiche Culturali, Giovanili e Sportive del Comune di Cerveteri, Federica Battafarano, ha incassato da parte dei numerosi ospiti intervenuti ( partiti, realtà associative antifasciste e sezioni ANPI dei comprensori vicini) il riconoscimento all’impegno svolto in quattro anni di esistenza e l’incoraggiamento a continuare nel cammino intrapreso: custodire e tramandare la Memoria storica della Repubblica nata dalla Resistenza e a partecipare e organizzare iniziative di pubblico interesse.

I lavori congressuali si sono svolti con la guida di Valerio Bruni del Provinciale e le cariche, votate all’unanimità, registrano per il Direttivo: Carla Zironi presidente, Camilla Ancona Segretaria, Massimo Amadio Responsabile Amministrativo, Catia Ciancio, Luana Bedin, Mimmo Dieni, Renato Rizzo, Andrea Lilli, Angelo Colone. (Daniele Renda verrà successivamente integrato previa procedura interna come da regolamento). Delegati al Congresso Provinciale: Camilla Ancona, Sara Ferdinandi, Angelo Colone (sostituti Renato Rizzo, Mimmo Dieni, Andrea Lilli). Revisori dei Conti, Silvia Marongiu e Sara Ferdinandi.

Preso atto del Documento per il XVII Congresso Nazionale dell’ANPI, “Per una nuova fase della lotta Democratica e Antifascista, ridisegnando la Funzione ANPI nel contesto di una nuova fase storica dell’Italia”, il dibattito si è articolato sulle mozioni pre-congressuali della Sezione: invito all’ANPI nazionale a promuovere sui media una maggiore diffusione sia dell’immagine che delle iniziative – Campagna nazionale ANPI con presenze in piazza per lo scioglimento di Forza Nuova – La Scuola con il compito di insegnare la nascita e la storia della Repubblica come avveniva nei programmi sino al 1985. Un compito formativo unitamente alla conoscenza della Costituzione come fondamento di un futuro consapevole per le nuove generazioni. – La Sezione promuoverà un Convegno sui Nuovi Fascismi e un Convegno sui cambiamenti climatici: Una panoramica geologica con le ricadute sul sociale, sul lavoro, sulla qualità della vita. L’attenzione della platea si è focalizzata sulla Memoria, “senza la quale non si costruisce il futuro,” di come tramandarla, con la proposta, tra le altre, di chiedere ai Comuni di intitolare un luogo pubblico alla Resistenza.

Dal tavolo della Presidenza è stato formulato un ringraziamento al dr. Furio Civitella, Presidente onorario e “padre nobile” della Sezione, assente per motivi di salute ma che sarà sempre gradito ospite permanente dei Direttivi, e un augurio all’ex Segretario Antonio Romano, vincitore di una borsa di studio che gli ha permesso di volare in Francia. Con l’occasione del Congresso si sono registrate nuove adesioni mentre si apre la campagna tesseramento per il 2022. Sezione ANPI Ladispoli-Cerveteri