“La Raggi, su ordine di Grillo, non può nominare il presidente del Consorzio di navigazione del Lago di Bracciano”

0
642
Riceviamo e pubblichiamo dal Gruppo Consiliare “Le Città delle Metropoli”.

“A Bracciano si sta profilando una scelleratezza incredibile: domani l’assemblea dei soci del Consorzio di navigazione del Lago di Bracciano nominerà il suo nuovo presidente solo ed esclusivamente su direzione pentastellata e della Sindaca di Roma, Virginia Raggi ” dichiara  Federico Ascani, capogruppo de  Le Città della Metropoli   “In questi anni il Consorzio ha avviato un’azione importante con l’obiettivo di promuovere le eccellenze del territorio, a partire dai prodotti tipici e dalle sue bellezze ambientali. Questo è stato possibile anche grazie alla conoscenza dei territori da parte del Presidente Luciani a cui va dato il merito di aver iniziato un percorso aperto al dialogo e alla partecipazione estesa anche ai comuni limitrofi, come Manziana e Canale Monterano, la cui presenza nel Consorzio sarebbe funzionale ai fini di una promozione organica dell’area. A fronte di tutto questo, la Raggi intende nominare una figura estranea seguendo le direttive imposte da Grillo e compagnia: questo è inaccettabile e rischia di umiliare tutte quelle professionalità locali che, a prescindere dalla propria appartenenza politica, possono garantire presenza e conoscenza dei luoghi. Mi auguro che i Sindaci soci del Consorzio non accettino questo sistema da vecchia politica indicando come prossimo presidente una figura locale, autorevole e preparata”.

Ufficio di supporto alla comunicazione

Gruppo Consiliare ” Le Città delle Metropoli “