GATTI SOTTO LE STELLE A SANTA SEVERA

0
948

In accordo con la Regione Lazio, sono in via di realizzazione delle cucce che si armonizzano con il borgo medievale e che saranno messe all’interno dei giardini.
Blak cat my bone … Black cat ma belle /Le insidie pullulano canta Zucchero, Partigiano Reggiano, e loro gli Aristogatti del Castello di Santa Severa lo sanno molto bene, bang bang. Però hanno deciso di sfidare la notte dando appuntamento a tutti i loro amici sotto le stelle dell’antica Pyrgi. L’occasione del rendez-vous è la notte bianca del 12 agosto organizzata con il sostengo dei Beni Culturali, della Regione e del Comune di Santa Marinella e che vedrà come protagonisti gli Astroricercatori indipendenti del Centro Nazionale. Gli Aristogatti vi aspettano con il loro stand, dove potrete trovare di tutto un po’ e dove si potranno anche scambiare le figurine degli Amici Cucciolotti e avere in omaggio gli album della Pizzardi, editore della famigerata collezione. La Colonia è numerosa e le esigenze sono davvero molte, dalle cure mediche al vettovagliamento. Un acquisto solidale sarà sufficiente per donargli un piccolo aiuto. Grazie all’impegno dei volontari sono in via di realizzazione delle cucce che si armonizzano con il borgo medievale, in accordo con la Regione Lazio, che saranno collocate all’interno dei giardini del Castello, dove potranno anche fungere da richiamo per valorizzare la presenza dei gatti all’interno del borgo antico. Gli amici degli Aristogatti vi aspettano sperando che la notte porti, come canta Fornaciari, un vento libero e un cuore unico, capace di battere anche per loro, figli di un “Dio” minore.                                                                                                                        (B.C.)