CERVETERI: “LAVORI E GARE DECISI A TAVOLINO?”

0
326
contributo

De Angelis- Orsomando: “Una vicenda inquietante che i nostri atti ed esposti avevano già intuito”.

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa dei consiglieri comunali Aldo De Angelis e Salvatore Orsomando.

E’ di qualche ora fa la notizia bomba, riportata da alcuni organi stampa, riguardante indagini e relative intercettazioni su una presunta vicenda di “Lavori e Gare decisi a tavolino” nel Comune di Cerveteri. Non si conoscono ancora i dettagli, ma le notizie pubblicate fanno trapelare fatti e nomi di amministratori locali che appaiono di una sconcertante quanto assoluta gravità e che, se confermati, farebbero emergere condotte
gravissime e del tutto incompatibili con il ruolo di Amministratori pubblici e funzionari.

Per noi,quanto accaduto, non è proprio un fulmine a ciel sereno visto che, dopo svariati accessi ad atti ed effettuati incroci documentali, avevamo già più volte rilevato, facendolo presente anche duranti alcuni Consigli comunali (senza ricevere risposta alcuna) e attivandoci con la presentazioni di specifiche interrogazioni oltre che con esposti, che su alcuni lavori Pubblici effettuati e relativi affidamenti nel comune di Cerveteri, non solo si
ricorreva frequentemente allo strumento della somma urgenza, a quello di svariate varianti in corso d’opera con relativi subappalti e a molteplici procedure di affidamento diretto ma che, a quanto sembra, all’esecuzione degli stessi lavori e appalti venivano probabilmente incaricate sempre le stesse ditte o società tra le quali, senza nulla togliere alla professionalità delle medesime e la qualità delle loro realizzazioni, proprio alcune di quelle citate nell’articolo bomba di oggi.

E’ chiaro che questa Amministrazione dovrà fare estrema chiarezza sulla vicenda e, dopo gli opportuni approfondimenti nelle competenti sedi, verificare se non sia il caso di “congelare” le attività dei diretti interessati e se non richiedere, per trasparenza e
correttezza, di rassegnare le dimissioni dai propri ruoli ai medesimi amministratori. Rammentiamo nuovamente, per dovere di cronaca, che con alcune delle nostre interrogazioni, mentre la Maggioranza gridava allo scandalo e bollava i nostri rilievi come “quisquilie”, richiedemmo se presenti collaudi e verbali di fine lavori, le motivazioni delle sempre richiamate e frequenti urgenze, se si fosse trattato di presunte procedure negoziate e affidamenti diretti fuori dai casi consentiti e di ipotetico non rispetto delle regole di
evidenza pubblica oltre che il probabile non rispetto del Principio di Rotazione.

Ad esempio richiedemmo il documento di collaudo del Centro Sportivo Polifunzionale in località Valcanneto e relativi verbali oppure per quale motivo i lavori oggetto della perizia di variante non erano stati previsti nel progetto originario dello spazio pubblico ad uso ludico- sportivo in località Cerenova e il perché fosse stato concesso il nulla osta all’affidamento dei suddetti lavori alla ditta Edilemme e se fosse stato obbligatorio affidarli alla ditta
affidataria del contratto principale oppure verificammo specifici appalti come il completamento dei lavori di costruzione di una Scuola Materna in località Cerenova, 2 lotto con affidamento sempre alla Edilemme e chiarimenti sui lavori effettuati per il percorso di Lawrence (area privata) per i quali venne assegnato un lavoro in subappalto e ancora per i lavori effettuati a Piazza Risorgimento e quindi nel Centro Storico, i lavori inerente il Pallone Geodetico a Valcanneto, i lavori di manutenzione straordinaria alla Scuola Materna
di Cerenova, i lavori di pulizia alla Scuola Materna di Cerenova e i lavori inerente il depuratore di Ceri.

Oggi richiediamo, visto l’articolo denuncia che è stato pubblicato e che fa una fotografia allarmante, seppur da verificare, di questa Amministrazione e di alcuni suo Amministratori che i diretti interessati facciano assoluta chiarezza dimostrando dignità, estraneità e rispetto delle istituzioni anche giungendo a rassegnare le proprie dimissioni.

Aldo De Angelis                                Salvatore Orsomando

 Consigliere Comunale                         Consigliere Comunale