Volley, Ladispoli cede con onore alla capolista Palau

0
715
Campionato Nazionale di Pallavolo – Serie B2 Femminile : La Massimi EcoSoluzioni Ladispoli, pur tenendo orgogliosamente testa alla capolista Palau, cede in 3 set ( 26-24; 25-15; 25-21).

La nona giornata di campionato ha messo di fronte le due squadre ancora imbattute del girone G; il Palau da una parte, leader indiscusso della classifica e la Massimi EcoSoluzioni Ladispoli, rivelazione di questa prima parte di campionato. Riflettori puntati quindi sulla gara e massima attenzione da parte delle rispettive tifoserie che sperano nell’ennesimo successo delle proprie beniamine. La gara si è disputata davanti ad un pubblico rumoroso e corretto che ha saputo arricchire con il sostegno alla squadra di casa le fasi più accese della competizione. Bene gli arbitri, ottima la consapevolezza e a determinazione con cui tutte le atlete hanno saputo interpretare la gara. Bene anche i due tecnici che abilmente hanno saputo guidare con calma ed autorevolezza le proprie ragazze. Per l’occasione è stata organizzata dalla Volley Ladispoli anche la diretta streaming per far vivere in diretta, ai propri tifosi, le stesse emozioni di chi era sul campo. Insomma, Sabato al Palaginestre di Palau c’erano tutti gli ingredienti per vivere un pomeriggio di sport ad alta tensione. La Massimi Ecosoluzioni è scesa in campo con : G.Ceresi in palleggio, A.Grossi, opposto, M.Quirinis e F.Gismondi centrali, V.Vidotto e L.Forastieri a banda, E.Esposito libero; a disposizione M.Madonna, M.Piastra, F.Macci e G.Valente. 
Sin dall’inizio ci si è resi conto che le due squadre volevano battagliare; non sono sembrate contratte come può qualche volta accadere in situazioni simili, e si sono rincorse punto a punto imbastendo azioni veloci e grandi difese. Ai due time out tecnici il Ladispoli è arrivato in leggero vantaggio (7-8), (15-16), ma ha rappresentato solo un dato statistico perché in quel momento la gara era in perfetto equilibrio. Ceresi distribuiva che era una meraviglia e le sue compagne tiravano che era una bellezza. Dall’altra parte del campo però c’era un Palau che non a caso i trovava in testa alla classifica del proprio girone e “non ha mollato” una palla. Sul 19 pari Pietro Grechi effettuava un doppio cambio inserendo Madonna e Piastra al posto di Grossi e Ceresi. Sul pari 21 un attacco di Piastra ed un ace di Quirinis al servizio accendevano una flebile speranza di poter chiudere il primo set a proprio favore, ma era solo un fuoco di paglia. Due attacchi ben assestati dell’incontenibile Cucchiarini riposizionavano le due squadre in parità. Il primo set ball del Palau lo annulla capitan Vidotto con una bordata delle sue , ma altri due attacchi micidiali di Palau fissano sul (26-24) la chiusura del set.  Peccato … per il Ladispoli !
L’avvio del secondo set non è dei migliori per le ospiti; il Palau forza il servizio ed è (8-3) al primo time out. Registriamo però l’immediata reazione del Ladispoli che grazie alle sue bande e ad una Quirinis molto incisiva, recuperano e raggiungono il Palau sul 10 pari. Sul più bello il Ladispoli però si disunisce e le padrone di casa non fanno sconti; ne approfittano per chiudere il set (25-15).
Con un passivo così pesante, (2-0), ed un avversario così determinato, il pericolo di una capitolazione era dietro l’angolo. Così non è stato. Con calma il tecnico Pietro Grechi ha saputo gestire il momento di difficoltà e rimettere in campo le sue ragazze volenterose ed ancora pronte a misurarsi anche in condizioni di grande difficoltà. Così, nel terzo set, Il confronto si è subito riacceso ed il Ladispoli è sembrato di nuovo attento ed incisivo; arrivato in vantaggio al time out (6-8), l’ha ancora migliorato (7-11). Nel suo momento migliore però commetteva due grosse ingenuità difensive rimettendo tutto in discussione fino alla parità con il 13° punto. Oggi il test è stato veramente significativo; ogni palla è stata di vitale importanza. Da qui in poi niente più errori, ma tante bordate da entrambe le parti. Sul 20 pari il set è ancora in bilico, ma nei momenti successivi il Palau diventa imprendibile e chiude il set con un perentorio (25-21).
Bella ! Bella gara e grande esultanza da parte delle ragazze di Palau che festeggiano così la loro imbattibilità. Alla Massimi Ecosoluzioni resta il rammarico di non aver messo a frutto quegli esigui vantaggi di cui in alcuni momenti della gara ha potuto beneficiare; resta la soddisfazione di una prestazione gagliarda, di una gara giocata con convinzione e non subita contro una squadra costruita per vincere; una gara che ha evidenziato ai tecnici Grechi e Simonetti quei margini di miglioramento su cui ancora si può lavorare per rendere la squadra ancor più competitiva.
 
“Questa gara la volevamo giocare al meglio, con tutte le nostre ragazze a disposizione, ma sapevamo chi avevamo di fronte; l’abbiamo giocata con lo spirito giusto e con l’intero organico a disposizione, per il momento mi dichiaro pienamente soddisfatto. E’ stato molto bello, arrivare alla nona giornata ed a questo confronto con il titolo di squadra ancora da battere”. Questo il commento del Presidente Scimia.
Alla luce degli ultimi risultati ecco la classifica : : Capo D’Orso Palau ancora a punteggio pieno con 27 punti, in seconda posizione Cave e Massimi Ecosoluzioni Ladispoli con 20 punti, in quarta posizione lo Spes Mentana Monterotondo a 18, poi  Wind-Granfruttato Trevi a 17 e quindi il Volleyrò a 15, sale l’Acqua&Sapone a 12; c’è poi l’Evoluzione Ostia a 11. Chiudono Volley Labico a 8, Proger Roma a 7, Marino a 4 punti, Marebl u Oristano a 3 e Frascati ancora a 0 punti.La  prossima sarà ancora una gara mozzafiato per le ragazze di Ladispoli che giocheranno in casa, al Palapanzani di via Firenze, alle ore 20.00, contro il Volley Cave, squadra che l’affianca in classifica al secondo posto.  Sarà sicuramente una gara da non perdere.