Vigna di Valle: nuova guida per il Museo dell’Aeronautica Militare

0
223

Il Tenente Colonnello Marcello Majorani subentra al Tenente Colonnello Adelio Roviti come Direttore del Museo Storico dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle.

Venerdì 27 agosto 2021, a Vigna di Valle, ha avuto luogo il passaggio di consegne tra il Direttore uscente del Museo Storico dell’Aeronautica Militare, Tenente Colonnello Adelio Roviti, e quello subentrante, Tenente Colonnello Marcello Majorani.

L’evento si è svolto nella suggestiva cornice di uno degli hangar del Museo Storico dell’Aeronautica Militare, alla presenza di autorità civili e militari e del Comandante dell’Aeroporto, Colonnello Rosario D’Auria.

Nel suo discorso di commiato il Tenente Colonnello Roviti, dopo cinque anni alla guida del Museo, ha sottolineato: Sono stati anni intensi, di collaborazioni importanti ma anche di incertezze, tensioni, preoccupazioni. E poi la pandemia. Ma nonostante tutto, non ci siamo mai fermati. Sono arrivati al Museo nuovi velivoli e cimeli, abbiamo reso la permanenza del visitatore più confortevole, abbiamo avviato progetti di collaborazione con importanti Atenei e Musei nazionali e mantenuto vivo il dialogo con le amministrazioni locali. Abbiamo consolidato collaborazioni importanti in molte attività, specie nel restauro, in particolare con agli amici del Gruppo Amici Velivoli Storici (GAVS). La mia gratitudine va alle guide museali dell’Associazione Arma Aeronautica che con passione, professionalità e vero spirito di servizio riscuotono sempre plauso e ammirazione dai visitatori. Desidero inoltre dare voce e merito alla mia squadra, a quanti hanno con me collaborato silenziosamente e alacremente. Ho lavorato con umiltà e dedizione agendo da militare, da appassionato, da cittadino. Chiedo a tutti di continuare a dare supporto al Museo Storico, una risorsa per la Forza Armata e per tutto il territorio”.

Il Tenente Colonnello Majorani ha ringraziato le superiori autorità per l’assegnazione del prestigioso incarico e il suo predecessore per il livello di eccellenza al quale ha portato il museo sotto la sua guida, impegnandosi a mantenere e progredire nei risultati conseguiti. Rivolgendosi al personale del museo ha poi continuato: “…ci aspetta un periodo intenso e pieno di sfide, dovute all’approssimarsi del Centenario della costituzione dell’Aeronautica Militare nel 2023, durante il quale il Museo sarà coinvolto in prima linea. Le sfide non ci devono spaventare ma devono essere un trampolino di lancio per affermare le nostre competenze.

Infine, il Comandante, Colonnello Rosario D’Auria ha ringraziato il Tenente Colonnello Roviti per il lavoro svolto e per la sua professionalità e, augurando buon lavoro al Tenente Colonnello Majorani, ha concluso: “…i musei sono luoghi magici dove il tempo si racconta attraverso gli oggetti esposti, che ci permettono di riflettere su noi stessi e su come siamo arrivati sino ad oggi. Ecco perché anche il nostro museo è un luogo nel quale far tesoro di quello che abbiamo imparato, e costituisce un patrimonio per il futuro, che abbiamo il dovere di preservare e custodire gelosamente a ogni costo.”