“Un’area libera e accessibile a tutti: sarà il Parco di tutta la città”

0
158

“Lo scorso giugno abbiamo riaperto al pubblico l’area di Largo Tuchulcha, dopo che i precedenti gestori la avevano lasciata in uno stato di abbandono e distruzione totale, lasciando sulle spalle della collettività i costi per il suo ripristino. Oggi, l’Area di Largo Tuchulcha, è nuovamente fruibile e frequentata da moltissime famiglie e dalla cittadinanza intera. In accordo con la famiglia, pochi giorni dopo, abbiamo posizionato all’ingresso dell’area una targa dedicata a Marco Vannini, giovane della nostra città che ancora oggi sta aspettando giustizia e verità. Vogliamo rendere quest’area, il Parco Marco Vannini, un fiore all’occhiello e un punto di ritrovo eccezionale non solo per Marina di Cerveteri ma per tutta la città. In questi giorni è stata pubblicata la prima parte della gara per attrezzare lo spazio con i giochi per i più piccoli e subito dopo procederemo a mettere a gara il resto delle attività. Sarà il Parco di tutti i cittadini. Sarà il Parco delle famiglie. E sarà totalmente pubblico”.

A renderlo noto è Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, comunicando che sull’albo del sito www.comune.cerveteri.rm.itsono disponibili gli atti per la fornitura e posa dei giochi del Parco di Marina di Cerveteri.

“Con la pubblicazione di questa indagine di mercato – ha dichiarato il Sindaco Alessio Pascucci – mettiamo la prima pietra su un iter che ci porterà ad avere un Parco completamente pubblico e attrezzato per ogni fascia di età e per ogni necessità. Il primo passo, prevede l’affidamento per la posa dei giochi per i più piccoli. Subito dopo procederemo alla messa a gara dei lavori per la realizzazione di strutture per i ragazzi un po’ più grandi e per la posa di un’area dedicata al fitness all’aperto. Ad oggi, sin dalla sua riapertura, il Parco è sotto la gestione del Gruppo Comunale di Protezione Civile, che quotidianamente si occupa dell’apertura e della chiusura dei cancelli. Ma il compito più importante per mantenere pulito e accessibile quest’area verde spetta ad ognuno di noi, mantenendolo e rispettandolo come bene di tutti i cittadini. Ringrazio con l’occasione il Dirigente dell’Area V Ingegner Claudio Dello Vicario e tutto il personale del Servizio Ambiente del Comune di Cerveteri per il continuo lavoro svolto per migliorare un’area di così grande importanza per la nostra città come Parco Vannini”.

L’area è stata dedicata con una targa a Marco Vannini, il giovane di Cerveteri, di appena 20anni, ucciso nel posto in cui doveva sentirsi amato e protetto e per il quale, ancora oggi, i suoi cari cercano verità e giustizia.

“Nei primi giorni di luglio, insieme a Mamma Marina, Papà Valerio e ai familiari, ai quali certo di rappresentare il sentimento di tutta la nostra comunità va un grandissimo abbraccio e tutto il nostro sostegno, abbiamo svelato proprio all’ingresso del Parco una targa dedicata a Marco Vannini – ha concluso il Sindaco Alessio Pascucci – questa è la prima di una serie di iniziative che, sempre di concerto con la famiglia, ci porterà a ricordare Marco e a tenere alta l’attenzione finché non sarà fatta verità e giustizia. Per questo abbiamo scelto un’area a disposizione di tutta la cittadinanza, delle famiglie e dei bambini, affinché non venga mai dimenticato e viva con noi ogni giorno il meraviglioso sorriso di questo ragazzo”.