Tutti sul torpedone giallonero per sostenere il Borgo San Martino contro il Dragona

0
346
Si torna in campo, testa bassa e pedalare per il Borgo San Martino, chiamato a costruire la salvezza nelle ultime sei gare che mancano al termine del campionato.

Giallo neri, dunque, obbligati a non perdere terreno ad iniziare dalla trasferta di domenica sul campo del Dragona. I lidensi appaiano una squadra senza alcun obiettivo, lontani da ogni traguardo.

“Noi dobbiamo pensare a noi stessi – dice Padovan – ogni domenica sarà una finale, avversario che sia, forte o meno  è una corsa alla salvezza che dobbiamo compiere con le nostre forze.  Domenica ci ha mancata la sorte, ma potevamo vincere. Un pareggio ci sta stretto, però ce lo teniamo nella speranza di continuare su questa strada”.

La salvezza è a tre punti: l’ultima retrocede direttamente, altre quattro andranno agli spareggi che determineranno due retrocessioni.

“E’ un torneo che si tiene sull’equilibrio, in coda c’è bagarre , almeno 9 squadre sono interessante al discorso.  Noi fino all’ultimo lotteremo per evitare i play out, dobbiamo giocarcela a viso aperto con tutti”.

Novità per domenica, la società porterà i tifosi con il pullman personale della squadra nella trasferta di Dragona. Iniziativa tesa a rafforzare il rapporto squadra  e sportivi. Un segnale di crescita per una società, guidata dal main sponsor Grande Impero, che inizia a progettare il futuro.