Troppi incidenti nel tratto Aurelia Torre in Pietra Ladispoli/Cerveteri

0
868

L’Anas con i fondi PNRR finanzi il progetto sparti traffico “new jersey” da Torrimpietra a Ladispoli. 

Giovanni ArditaLe parole di Giovanni Ardita che pone l’accento sulla necessità di intervenire sulla via Aurelia: “Urge intervenire ingresso Aurelia nord km.41 Ladispoli e modificare viabilità all’ingresso al MC Donald”.

 

 

Troppi incidenti, in alcuni casi anche mortali.
Nel tratto della via Aurelia, da Ladispoli a Torre in Pietra, si contano ogni anno diversi sinistri, da qui la richiesta di installare i new jersey ( barriere di sicurezza) per evitare scontri frontali tra le automobili. “A Ladispoli, dopo Palo Laziale, prima di arrivare al campo sportivo di Marina di San Nicola, si contano almeno un paio di incidenti al mese – afferma l’esponente di FDI –  da tempo mi sto battendo nel cercare di convincere ANAS e Ministero delle Infrastrutture all’adeguamento del tratto di via Aurelia da Ladispoli a Roma – prosegue Ardita -. I dati dicono che il numero più alto di incidenti si consumano in quel pezzo di Aurelia, sprovvista di barriere in cemento come non lo è il resto della via Aurelia da Torrimpietra all’ingresso di Roma. Pertanto chiediamo alle istituzioni, invitando anche il comune di Fiumicino, competente per la sua territorialità, di aprire un tavolo sulla messa in sicurezza della via Aurelia. Molte famiglie sia di Cerveteri che di Ladispoli piangono dei loro cari, soprattutto giovani ragazzi morti su quel percorso. E ora di muoverci, di farci sentire per evitare morti e feriti”. Conclude il politico confermando che il PNRR prevede fondi per l’attuazione degli interventi e basterebbe che l’Anas rispolverasse il vecchio progetto che prevede il prolungamento dello sparti traffico da Torrimpietra a Ladispoli-Cerveteri, per mettere in sicurezza l’arteria e porre un freno agli incidenti. Impegnandosi, inoltre, nella veste di consigliere comunale di FDI di Ladispoli, a chiedere all’ amministrazione di scrivere all’Anas di intervenire celermente, i fondi PNRR che scadono il 31 maggio, affinché si realizzi il progetto di messa in sicurezza del tratto di Aurelia che interessa i comuni di Fiumicino, Ladispoli e Cerveteri.

Altra criticità  – Sono numerose le segnalazioni pervenute sempre per l’ingresso al km. 41,000 Aurelia ingresso nord a causa della fila interminabile di auto all’ingresso e all’uscita del Mc Donalds soprattutto dopo le 19.00/19.30, disagio per chi viene dall’autostrada, per le persone provenienti da Roma, di ritorno dal lavoro. La soluzione per Ardita è che l’attività commerciale si doti di un suo ingresso all’interno dell’area artigianale: “Anche qui è necessario trovare una soluzione alternativa, per questo, chiederò all’assessore ai lavori pubblici e al responsabile alla viabilità. Non si può impiegare 30 minuti per rientrare a casa in 500 metri di strada”.