TORNA IL CORSO DI STORIA DEL CINEMA A LADISPOLI

0
153
storia del cinema

LA SETTIMA ARTE SPIEGATA DA MICHELE CASTIELLO. L’INTERESSANTE INIZIATIVA CULTURALE CURATA DOCENTE DELL’UPTER.

Riprende il Corso di Storia del Cinema (XVII edizione) del Professor Michele Castiello Docente dell’Università Popolare di Roma – Upter. Il corso si terrà presso l’aula multimediale della scuola primaria “Corrado Melone” di Ladispoli.

Dopo il grande cinema d’autore (seconda rassegna dedicata a Pier Paolo Pasolini in occasione del centenario della nascita che si è tenuta a Cerveteri da marzo a giugno 2022 negli spazi della Sala Ruspoli e Palazzo del Granarone, il corso è ormai un appuntamento culturale istituzionale per tutti gli amanti della settima arte. L’appuntamento settimanale è al sabato mattina ore 10:30. Per info e iscrizioni contattare i 338/5904098- 339/5032354 Upter /sezione di Ladispoli. Chi si iscrive al corso di quest’anno potrà avvalersi di sconti del 30-40 per cento e se si è in coppia uno dei due pagherà solo l’iscrizione.

Qui di seguito il programma. Il corso sarà diviso in quattro sezioni
La Commedia francese (+ un omaggio);
la Commedia spagnola (ironico- grottesca – sociale);
Il Nuovo Cinema Napoletano e Omaggio d’autore al cinema LGTB+ IRREGOLARI – DIVERSI – (in) POSSIBILI ma…. (IN)TOLLERABILI Ovvero: “A PASSEGGIO” tra Commedia brillante dolce- amara, sociale… e cinema sulla Identità di genere;

• Omaggio a Jacques Tati PLAY TIME, 1967 (Tempo di divertimento) Regia J. Tati

• Secondo omaggio “RETOURN TO NAPLES” con vista… “Trinacria” (Vedi, Vidi e poi… ritorni nella capitale del sud-Europa)

• Cinema “GENDER- Omaggio a Neil Jordan (OMAGGIO ancora AI…DIVERSI … e a V. MORTENSEN Extra “Cria Cuervos” (1975) Regia Carlos Saura, con G. Chaplin, M. Randal

Oltre alla commedia francese e spagnola comico/ grottesca degli ultimi vent’anni anni, seguirà la sezione dedicata al Nuovo Cinema Napoletano (1990/2020) con un occhio particolare a Toni Servillo uno dei più grandi attori italiani di livello europeo al quale verranno dedicati tre film; nella terza parte quattro lezioni e altrettanti film dedicati al cinema gender più un piccolo omaggio a Viggo Mortensen: Falling – Storia di un padre (2020) (Storia di un padre, ma soprattutto della relazione con il figlio. Falling è l’opera prima da regista, finalmente, dopo molti tentativi, per il bravissimo Viggo Mortensen, uno degli interpreti più preparati, colti e poliedrici della sua generazione. Non è un caso che sia lui in prima persona ad interpretare il figlio, mentre il padre è affidato ad un grandioso Lance Henriksen). L’ultima lezione (parte della quarta sezione) verrà dedicata a Carlos Saura.

Come anticipato nel programma sarà presentato e proiettato uno dei suoi capolavori Cria Cuervos. (Anna, una donna sulla soglia dei trent’anni, rievoca l’infanzia tormentata da morti, incubi e alterazioni nevrotiche. A dieci anni, dopo la morte della madre, aveva tentato di uccidere il padre, non riuscendovi. E’, al contempo, un ritratto spietato della Spagna franchista attraverso gli occhi di una bimba. Grand Prix Speciale della Giuria al 29º Festival di Cannes (1975)

L’Open Day aprirà il corso di quest’anno domenica 20 novembre ore 16:30 presso la sala conferenze della Parrocchia della SS. Trinità di Cerveteri.

In proiezione UNA FAMIGLIA SENZA FRENI (2016) commedia esilarante e spassosa con atmosfere e azioni davvero frenetiche. Qui una famiglia francese è alle prese con il malfunzionamento della propria auto sulla quale sta viaggiando in autostrada e che non si riesce ad arrestare. (Protagonista il chirurgo plastico Tom, sposato e con figli. Al termine dell’anno scolastico dei ragazzi decide di partire assieme alla propria famiglia per le ferie estive. Il suo desiderio è di trascorrere alcuni giorni di relax, lontano dalla routine).