Tarquinia, il 18 giugno sarà la lunga notte dei fiori

0
228

Lungo le vie della Città, vengono realizzati quadri e tappeti floreali sui quali viene portata in processione un’Ostia consacrata ed esposta alla pubblica adorazione.

 

Il Comune di Tarquinia e la Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia promuovono la “Notte dei Fiori”, un ritorno alla tradizionale infiorata del Corpus Domini per la via principale della cittadina a cui si lega musica e cultura. L’obiettivo è quello di fare di un appuntamento spirituale così rilevante e sentito nella vita cittadina anche uno speciale motivo di unione e di aggregazione, specialmente per i più giovani.

In piazza Cavour a dare il via ufficiale alla manifestazione la Banda Musicale “Giacomo Setaccioli” , via Umberto I si riempirà delle bancarelle del mercato antiquario di Ponte Milvio, è prevista inoltre la visite guidata del centro storico, l’apertura del Museo Diocesano d’Arte Sacra, del Torrione della Contessa Matilde e delle chiese della Città fino alla mezzanotte.

Alle 20 in piazza del Duomo, lungo il Corso Vittorio Emanuele e in piazza Matteotti prenderà il via la realizzazione dell’infiorata, nella Chiesa delle Benedettine sarà esposto il Santissimo Sacramento e cantato l’ufficio solenne del Corpus Domini e sino a mezzanotte chiunque potrà sostare e raccogliersi in preghiera di adorazione nella splendida cornice della Chiesa di Santa Maria in Castello le letture interpretate di canti scelti della Divina Commedia, a cura degli attori Edoardo Siravo e Rachele Giannini.

Alle 22 in piazza Cavour osservazione degli astri con il gruppo Astrofili “Galileo Galilei” e alle 23 nella Chiesa del Suffragio un concerto dedicato a Maria dell’organista Andrea D’Eusebi e la soprano Silvia Lo Giudice .

Domenica mattina sarà possibile ammirare il tappeto floreale che attraversa la città, pronto per la grande festa del Corpus Domini. Alle 10 il vescovo Gianrico Ruzza presiederà l’eucaristia nel Duomo.

A breve i dettagli della serata di festa Diocesi di Civitavecchia e Tarquinia