Stazione di Ladispoli: le dichiarazioni del consigliere Ardita

0
845
stazione di ladispoli

Porterò in parlamento alla Meloni il problema del treno notturno che rimane acceso la notte alla stazione di Ladispoli.
E’ più di 1 anno che sono terminati i lavori alla stazione, videoterminale e telecamere di video sorveglianza ancora non si vedono alla stazione di Ladispoli.
Trenitalia deve chiudere la sala d’attesa della stazione dalle 22.00 alle 6.00.

Il consigliere comunale Ardita torna a parlare delle problematiche alla Stazione di Ladispoli: “chiederò a RFI e Trenitalia di completare i restayling della stazione di Ladispoli con l’istallazione delle telecamere videosorveglianza della stazione con l’istallazione dei videoterminali nei binari in modo che i pendolari possano vedere le partenze e gli arrivi dei treni, ed ultima problematica importante garantire la chiusura della stazione con la sala d’attesa dalle 22.00 alle 6.00”. Non solo, ritorna a galla il problema del treno rumoroso fermo in stazione di notte. “Con l’’avvicinarsi della stagione estiva i residenti di via delle Azelee e vie limitrofe alla Stazione di Ladispoli lamentano che la notte torna impetuosamente a far rumore il treno che rimane acceso l dalle 22-00 alle 7.00 di mattina. – afferma Ardita –  Abbiamo provato come amministrazione comunale in tutti i modi di interloquire con i vertici di Trenitalia per cercare una soluzione al problema, chiederò un ultimo incontro con il direttore regionale di Trenitalia dott. Gorini, perché con l’estate ed il caldo il problema si accentuerà nei mesi di giugno luglio agosto e settembre, non tutti sono forniti di condizionatori nelle case  e chi terrà le finestre aperte la notte sentirà l’inferno”.

“A questo punto  – conclude – farò interessare il gruppo parlamentare di Giorgia Meloni FDI, attraverso il membro della commissione Trasporti on. Marco Silvestroni per presentare un interrogazione parlamentare tesa a trovare una soluzione a questo annoso problema, le famiglie che vivono nelle vicinanze della stazione di Ladispoli chiedono solo quiete, perchè vi è chi si alza la mattina presto per andare a lavoro chi  viene in vacanza l’estate a Ladispoli, e chiedere  di poter dormire la notte è un diritto, per questo motivo auspico che si trovi una soluzione per tener spento il treno notturno”.