“Sprovveduti noi o irrispettosi i dirigenti del Como Calcio che non aggiornano il sito web?”

0
897
L'agente Alessio Sundas

“Siamo sprovveduti noi che ci siamo fidati del sito ufficiale del Como Calcio per inviare le comunicazioni, o sono irrispettosi della stampa e dei tifosi i dirigenti lariani che non aggiornano il portale ufficiale da 4 mesi e lasciano on line numeri telefonici ed indirizzi di posta elettronica disattivati?”.

E’ letteralmente imbufalito Alessio Sundas, responsabile della Sport Man, dopo le notizie di stampa apparse in queste ore sulla presunta superficialità della sua agenzia che avrebbe inviato ad indirizzi sbagliati

la proposta per  l’acquisizione del Como Calcio. Lettera, con tanto di richiesta di un incontro ufficiale, inviata lo scorso 19 ottobre.

“Respingiamo in modo netto – prosegue Sundas – le accuse gratuite rivolte alla Sport Man con articoli che da tempo mostrano ostilità nei confronti della nostra iniziativa di rilanciare una delle società più antiche del nostro football, una realtà importante ai confini di una metropoli come Milano, sprofondata in Serie D. Prima è stato scritto che non era vera la nostra proposta, dipingendo la Sport Man come una agenzia di bugiardi. In realtà la lettera esisteva, non è colpa nostra se i dirigenti del Como Calcio non aggiornano il sito ufficiale della società, l’unico esistente sul web, dove sembra che la squadra sia ancora iscritta alla Lega Pro. E’ inammissibile che un club mantenga attivo un sito internet che inganna giornalisti e tifosi con notizie vecchie e perfino con contatti inesistenti. Ci domandiamo, ad esempio, un giornale a chi possa inviare richieste di accredito in tribuna stampa per le partite interne del Como visto che la mail non esiste più. Non si gestisce così una società gloriosa. Sperando che l’equivoco sia chiarito e che qualcuno del Como Calcio si decida a fornire un contatto telefonico o di posta elettronica esistente, ribadiamo ufficialmente che siamo pronti a mediare  per favorire l’acquisto del club da parte di un noto operatore economico, la proposta è sempre valida, siamo pronti ad acquisire il pacchetto di maggioranza della società se l’attuale proprietà sarà disposta a cedere. Attendiamo una risposta ufficiale dal presidente del club”.