‘SOLEIMANI MARTIRE’, L’IRAN RISPONDE

0
201
Iran

80 morti. Non si fanno attendere le risposte a Trump, missili su Ain Al Asad e Erbil.

L’attacco alle basi americane in Iraq di ieri ha prodotto 80 morti, tra cui civili. La risposta del popolo iraniano arriva rapida. Almeno 35 missili hanno colpito la struttura di Ain Al Asad, che è andata completamente distrutta. Un’azione annunciata, battezzata “Soleimani martire”, dalla Guardia Rivoluzionaria che grida vendetta per il generale ucciso. Illeso il personale del contingente militare italiano di stanza a Erbil, dove è avvenuto il secondo attacco, rifugiato in un’area di sicurezza. “Abbiamo le truppe più forti e meglio equipaggiate al mondo“, la risposta statunitense.