“Senza valorizzare i giovani lo sport italiano è destinato a scomparire”

0
63

“L’attività della Sport Man è il punto di riferimento per gli sportivi di qualsiasi settore. Da tanti anni la nostra azienda gestisce l’immagine di atleti nei settori del basket, rugby, sci, ciclismo, pattinaggio, calcio, tennis, pallavolo, nuoto, boxe, atletica, automobilismo, canottaggio ed equitazione. Siamo un’organizzazione internazionale in costante crescita e con obiettivi ambiziosi”.Le parole sono del manager e procuratore sportivo, Alessio Sundas, titolare dell’agenzia Sport Man, che ha tracciato un bilancio dell’anno in corso, annunciando importanti novità per il 2019.

“Il mondo dello sport è radicalmente cambiato negli ultimi anni – spiega Sundas – per il lancio della carriera di un atleta è importante la figura del procuratore sportivo. Un consulente che tutela gli interessi dello sportivo, permettendogli di praticare la sua disciplina con la testa sgombra da problemi e preoccupazioni economiche e contrattuali. Soprattutto i giovanissimi ha bisogno di essere assistiti in modo costante e competente, troppi squali navigano nel mare dello sport, spesso rovinando il futuro di promettenti atleti soltanto per meri motivazioni economiche. Invito tutti a guardare con attenzione lo splendido film “Jerry Maguire” interpretato da Tom Cruise per avere una panoramica della situazione. Lo sport è diventato una vera e propria professione che, per ovvi motivi anagrafici, ha un lasso di tempo limitato. La figura del manager e procuratore sportivo serve agli atleti per concretizzare al massimo questo periodo bellissimo della loro vita, supportandoli a curare e valorizzare la propria immagine al fine di trarre vantaggi economici, sponsorizzazioni e contratti remunerativi. Sempre, sia chiaro, se lo sportivo ha talento e merita di emergere nella disciplina che pratica. Dal basket al rugby, dallo sci al ciclismo, dal pattinaggio a al calcio, dal tennis alla pallavolo, dal nuoto alla boxe, dall’atletica leggera all’automobilismo, dal canottaggio all’equitazione, tantissimi sportivi si sono messi nelle mani della nostra agenzia. Ottenendo riscontri immediati.  E’ evidente che ci siano sport maggiormente favoriti dall’interesse mediatico e dalla passione dei tifosi, il calcio resta per la Sport Man il punto di riferimento, come confermato dalle centinaia di giocatori che hanno scelto la nostra agenzia per essere rappresentati. Con orgoglio precisiamo che un ruolo importante nella nostra organizzazione lo occupa anche il calcio femminile, settore che abbiamo sempre seguito con la massima attenzione. Per il 2019 – prosegue l’agente Sundas – abbiamo la nostra stella polare da seguire. Proseguiremo la nostra battaglia affinchè il calcio italiano riparta dai giovani, le recenti magre figure della Nazionale, nonostante la presenza in panchina di un tecnico vincente come Roberto Mancini, confermano che se non ripartiamo dalla valorizzazione delle nuove leve il nostro football è destinato ad un ruolo da comprimario a livello internazionale. Il nostro progetto sarà affiliare le Scuole Calcio dei club non professionistici per scoprire nuovi talenti. Tutte le squadre dilettanti avranno la possibilità di mettere in vetrina i propri talenti e nel contempo ricevere dalla Sport Man un prezioso contributo per la gestione del settore giovanile del club. La Sport Man nel nuovo anno  tornerà a contattare centinaia di club in tutto il Continente, proponendo l’affiliazione alla nostra agenzia per le Scuole Calcio. Le società che sottoscriveranno l’accordo con noi avranno la possibilità di ingaggiare allenatori, preparatori atletici, medici, fisioterapisti e mental coach di alto spessore. Le squadre riceveranno le schede tecniche dei professionisti che potranno essere ingaggiati a condizioni molto favorevoli. Inoltre, le Scuole Calcio affiliate riceveranno dalla Sport Man palloni, tute, mute per i calciatori e tutte le attrezzature necessarie ad insegnare il football ai campioni di domani. Il progetto è ad ampio raggio, la nostra agenzia chiederà ai più grandi club professionistici italiani ed europei di inviare i propri osservatori a visionare i piccoli atleti delle Scuole Calcio, siamo certi che offriremo una prestigiosa vetrina a giovanissimi che altrimenti avrebbero forti difficoltà ad emergere nel difficile mondo del pallone.

Da tempo – conclude Sundas – la Sport Man si batte per un rilancio del nostro football dopo le pessime figure della Nazionale e dei club in Europa, soltanto ripartendo dalla valorizzazione dei giovani possiamo nutrire una speranza di crescita per tornare agli antichi fasti. Oltretutto, la nostra proposta di affiliazione permetterebbe la realizzazione di gadget e sponsorizzazioni che potrebbero portare denaro fresco nelle casse delle Scuole Calcio. Siamo certi che i club che andremo a contattare forniranno un positivo riscontro alla nostra proposta”.