San Paolo di Civitavecchia, donna deceduta dopo le dimissioni

0
346
anticorpi monoclonali

Codici: esposto in Procura per fare luce sul decesso della donna di 65 anni dimessa dall’ospedale di Civitavecchia. 

Giunta in mattinata al San Paolo per una fibrillazione, la donna è stata dimessa nel pomeriggio. Una volta a casa, dopo circa un’ora ha accusato un nuovo malore, purtroppo fatale. É successo all’ospedale San Paolo di Civitavecchia il giorno 22 ottobre 2022.

L’associazione Codici, impegnata da anni in azioni legali contro la malasanità, è intervenuta con un esposto in merito alla morte sospetta avvenuta nei giorni scorsi presso l’ospedale civitavecchiese. A perdere la vita una donna di 65 anni, deceduta circa un’ora dopo le dimissioni dal Pronto Soccorso.

“Come associazione siamo impegnati da anni con azioni legali contro la malasanità – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici –, non possiamo dire se questo sia un nuovo caso, di sicuro ci sono degli aspetti da chiarire e questo è il motivo del nostro intervento. Abbiamo appreso delle verifiche interne avviate dall’azienda sanitaria. Un passaggio doveroso, così come le indagini. Bisogna capire come è stata seguita la paziente, se ha ricevuto un’assistenza adeguata, considerando che il decesso è avvenuto in seguito alle dimissioni, un aspetto certamente non trascurabile”. È possibile segnalare casi sospetti allo Sportello Nazionale telefonando al numero 06.55.71.996 oppure scrivendo all’indirizzo segreteria.sportello@codici.org.

Roma, 24 ottobre 2022