SAN NICOLA, RIMOSSE LE BARCHE “FANTASMA” DALLA GUARDIA COSTIERA

0
817
barche

In realtà i natanti erano utilizzati anche per la pesca di frodo da persone senza scrupoli. E’ scattata una denuncia contro ignoti da parte della Capitaneria di porto.

La Capitaneria di Porto di Ladispoli ha ordinato la rimozione delle imbarcazioni che occupavano abusivamente le spiagge della frazione di Marina San Nicola: addio al cimitero di imbarcazioni arrugginite ma spesso anche utilizzate. Infatti in molti casi, come appurato dalle autorità marittime, erano lasciate incustodite appositamente per essere adoperate da persone senza scrupoli impegnate nella pesca a strascico.barche

Un’attività vietata che continua  a provocare danni all’ecosistema marino. Alcuni natanti invece deteriorati nel tempo si sono trasformati in rifiuti speciali da smaltire. Gli uomini della guardia costiera hanno proceduto con la rimozione e il sequestro amministrativo contro ignoti.