Salvatore Uroni tra le strade della Boccetta

0
157
salvatore Uroni

Armageddon – Gioacchino e la setta del Sole nero

Una importante novità letteraria dal titolo “Armageddon – Gioacchino e la setta del Sole nero” edizioni Aurora Boreale, ha visto la luce in questi giorni. Importante non soltanto perché è un romanzo ad alta intensità emotiva e ricco di suggestioni, ma perché la trama delle vicende è tale da coinvolgere il lettore nelle avventure dei personaggi che lo animano come se fosse al loro fianco. Quest’ultima sensazione coinvolge direttamente i cittadini di Cerveteri e di tutto il nostro comprensorio che va da Ladispoli fino a Civitavecchia, e la trama del romanzo si snoda anche nelle strade e i monumenti di Roma, la città eterna, di Frascati e Ciampino.

Salvatore UroniL’autore di questa pregevole ed esaltante opera letteraria, Salvatore Uroni, nostro concittadino, conosciuto anche come poeta e responsabile dell’associazione “La Baronia di Cerveteri – Gruppo Danza antica”, in una parte importante della trama del romanzo fa vivere e muovere i suoi personaggi tra le strade della Boccetta, di piazza S. Maria, del quartiere S. Pietro e la necropoli della Banditaccia, dandone una descrizione e una immagine così realistica, anche nei particolari, di Cerveteri, che non può che suscitare stupore e meraviglia, soprattutto perché, Salvatore Uroni, siciliano, proveniente da Roma, non è nativo di Cerveteri, ma residente nella nostra cittadina dal 1993. Lo stesso dicasi per le descrizioni di Ladispoli, Roma, Frascati, Ciampino, Civitavecchia.

Questo libro, “Armageddon – Gioacchino e la setta del Sole nero”, è il terzo ed ultimo episodio della trilogia delle avventure di Gioacchino. Il protagonista, suo malgrado, sarà coinvolto in situazioni che, su piani diversi, lo metteranno a confronto con fatti e personaggi che ne completeranno la maturazione sia spirituale che umana e gli farà vivere una grande e desiderata storia d’amore.

Vicende straordinarie ed eventi misteriosi daranno vita ad incontri inimmaginabili e nel contempo drammatici ed altamente pericolosi per la sua vita. In un mondo alle soglie di un cambiamento epocale ed in piena crisi sociale, politica e religiosa, dove nulla è come prima, Gioacchino scopre di essere nel mirino di una misteriosa setta guidata da un oscuro quanto potente personaggio che progetta lo sterminio dell’umanità. “Armageddon” è un romanzo che, per quanto generato dalla creatività del suo autore, miscela fantasia e realtà in un susseguirsi di colpi di scena ambientata nell’anno 2020, ha forti richiami millenaristici e lo stesso titolo “Armageddon” rimanda al libro dell’Apocalisse di Giovanni e delle tribolazioni a cui sarà soggetta l’umanità, passaggio necessario verso una superiore coscienza e consapevolezza che dovrebbe dare l’avvio all’Era dello Spirito, della pace e della gioia. Un romanzo dalle forti valenze etiche e spirituali, dove soltanto l’amore potrà porre rimedio alle tragedie e alle difficoltà che sta vivendo l’umanità.

Un libro che consigliamo vivamente di leggere e di acquistarlo presso la cartolibreria “L’araccontastorie” – via Rio dei Combattenti n. 4 e “Punto Carta” – via Settevene Palo n. 60, entrambe a Cerveteri.

  Gioacchino, la statuetta e l’albero fatato
La Ninfa contesa