“Richiesti anche dal Kuwait i giocatori patrocinati dalla Sport Man Procuratori Sportivi”

0
1639

“Dopo il Sud America, l’Europa, la Russia e la Cina, anche dal Kuwait stanno giungendo alla Sport Man Procuratori Sportivi segnali di interessamento per i tanti talenti patrocinati dalla nostra agenzia”.

A parlare è l’agente Fifa e procuratore sportivo, Alessio Sundas, che ha avviato una seria collaborazione con Gianluca Pavanello, membro dello staff tecnico del prestigioso club Fc Jahara.

“Aver aperto un ponte col Kuwait ed il mondo arabo – afferma Sundas – è importante per intrecciare rapporti con una terra dove da tempo si stanno effettuando massicci investimenti nel calcio. Molti club internazionali sono infatti di proprietà di ricchi imprenditori del Kuwait e di altre realtà dell’emisfero arabo. Insieme a Gianluca Pavanello, che vanta collaborazioni con prestigiose società di Serbia, Albania e Slovacchia, costruiremo un progetto sia per rinforzare con i nostri talenti il club Fc Jahara, sia per favorire l’ingresso di giocatori italiani in un campionato dove le risorse economiche non mancano ed il tasso tecnico è in costante ascesa. Abbiamo in agenda numerosi incontri, siamo pronti ad invadere la penisola arabica con campioni e giovani promettenti. La Sport Man è orgogliosa di essere sbarcata in Kuwait”.

Tra i molti giocatori che la Sport Man conta di lanciare nel campionato del Kuwait si sono Leshi, Akannoh, Catania, Caronte, Uccheddu, Turco,Gabrieli, Balloni, Papa Aya Diouf, Diakite, Uccheddu, Leo, Di Murro,Tassoni, Uche, Ricci, Dalla ,Sala, Mecani, Piovani, Camara, Biondani, Amato, Cesar, Cocciolo, Idahosa, Preci, Capizzi e Sacko.