Protezione civile di Ladispoli al lavoro nell’oasi di Macchiatonda

0
155

Ieri mattina, i volontari del gruppo Comunale della Protezione Civile di Ladispoli, hanno presidiato l’area circostante l’Oasi Naturale di Macchiatonda situata nel Comune di Santa Marinella, unitamente alla Polizia Locale di Civitavecchia, per il ritrovamento di un ordigno bellico rinvenuto all’interno dell’oasi.

I volontari, coordinati dal Responsabile Operativo, Salvatore Zingale, hanno presidiato la zona che era distante 1 chilometro dalla bomba per evitare che curiosi potevano intercedere nell’area e comunque pronti ad intervenire in caso di imprevisti, con l’autobotte da 800 litri d’acqua assieme al pick-up di supporto.

In coordinamento con la Prefettura di Roma, gli artificieri dell’Esercito, provenienti dal 6° Reggimento Genio Pionieri, hanno fatto brillare l’ordigno intorno alle 15 e 10 in totale sicurezza, grazie alla progettazione delle opere di contenimento e alle tecniche di misura adottate, rispettando anche l’eco sistema.

 

                                                                Irene Fossa Responsabile della Comunicazione