PROF SESSANTENNE BACIA ALUNNA DELLE MEDIE: CONDANNATO

0
352

Roma: condannato a 16 mesi di reclusione per violenza sessuale il docente di educazione fisica che baciò un’allieva tredicenne

La Cassazione, ieri mattina, ha confermato la condanna a un anno e quattro mesi per Luigi P., di educazione fisica alle medie di una scuola foggiana, reo di aver baciato un’allieva tredicenne nello spogliatoio della palestra, bloccandole le braccia per non farla divincolare. L’insegnante, prima dell’abuso, aveva fatto allontanare tutti gli altri alunni. L’ uomo aveva dichiarato alla ragazzina di provare dei “sentimenti” per lei. Il Tribunale gli ha contestato di averla costretta a subire “atti sessuali all’interno della scuola, abbracciandola da dietro e baciandola sulla guancia dopo aver tentato di farlo sulle labbra senza riuscirci per la resistenza opposta dalla vittima”. Per la Cassazione il gesto è di “apparente candore”solo astrattamente, ma di fatto il gesto  “diventa, nel contesto in cui è avvenuto, manifesta espressione di una carica erotica”.