Premiazione Premio Letterario Nazionale “Città di Ladispoli

0
961

Giornata memorabile per il Premio Letterario nazionale Città di Ladispoli.

Ancora una giornata memorabile per il Premio Letterario Nazionale “Città di Ladispoli”, la cerimonia di premiazione dell’XIa edizione non ha tradito le aspettative e ancora una volta ha regalato emozioni e grande soddisfazione per gli organizzatori.

Tante le personalità intervenute dall’assessore alla Cultura del Comune di Ladispoli Margherita Frappa che ha annunciato che la XIIa edizione del Premio Letterario si terrà finalmente nell’Auditorium “Massimo Freccia”, al Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati On. Federico Mollicone, presente anche il Presidente del Comitato d’Onore del Premio il vicedirettore di Rai 1 Angelo Mellone, come sempre molto divertente l’intervento dell’aforista Federico Palmaroli in arte “le più belle frasi di Osho”, mentre molto toccanti sono state le parole dell’inviato dall’Ucraina per Mediaset, il reporter di guerra Fausto Biloslavo.

Contributi sono arrivati anche dagli ospiti che non hanno potuto presenziare alla cerimonia: l’ex capitano della Lazio Beppe Signori rimasto bloccato a Bologna ha inviato un video mentre il Direttore d’orchestra Beatrice Venezi, a cui è stato conferito il Premio Lara Calisi-Carattere di Donna si è collegata via skype da Brescia, alle fine delle prove della sinfonia n°9 di Ludwig Van Beethoven con l’Orchestra Filarmonica Italiana che dirigerà lunedì 12 febbraio a Milano. Durante il suo intervento ha promesso che farà visita a Ladispoli ai ragazzi dell’Orchestra Giovanile “Massimo Freccia” del M° Massimo Bacci, che ha allietato i convenuti.

Rinnovato il legame con le origini marinare della città di Ladispoli con la consegna del premio speciale come “Ambasciatore del nostro Mare” al Comandante Capo Strato Cacace, comandante fino ad ottobre 2022 dell’Ufficio Locale Marittimo di Ladispoli della Capitaneria di Porto, premiato dall’ambasciatore della prima edizione il direttore tecnico settore Surfing della Federazione italiana sci nautico e wakeboard Marco Gregori. Ma il fiore all’occhiello di questa edizione ancora una volta è stata la qualità degli scrittori che hanno partecipato al concorso, tanti riconoscimenti per le quattro categorie in concorso e anche qualche sorpresa fuori concorso.

Ad aprire l’evento, trasmesso in diretta video da Centro Mare Radio, l’esibizione dell’Orchestra Giovanile Massimo Freccia con Chiara Ascenzo (violino) e Rosalba Lapresentazione (pianoforte), mentre i primi a ricevere il riconoscimento sono stati il giovane poeta ladispolano Gianmarco Cecaloni autore de “Il Debutto” e all’autrice Silvia Loreti per il suo “#Toronto in love”, romanzo ambientato tra Toronto e Ladispoli, che si è aggiudicata il Premio speciale della Giuria “BCC Cultura” a Elena Bianchi è andato il premio speciale “Giallo Tondì” per il romanzo “La Pergamena dei Cavalieri”. La premiazione è continuata con la sezione “Libro edito per ragazzi” introdotta da questa edizione e che ha già riscosso notevole successo, Il premio Speciale della Giuria Lara Calisi-Carattere di Donna se lo è aggiudicato Roberta Mezzabarba con “Spettro”, a Dario Chiariglione autore de “Le Favole della Buonanotte” è andato il Premio speciale della Giuria “BCC Cultura”, la terza piazza è andata alla scrittrice Laura Canestrari autrice di “Nat Occhidambra”,  secondo gradino del podio per Luciano Varnadi Cerriello con “Oltre la Nuvola non Piove”, si aggiudica il primo premio della prima edizione della categoria “Libro per Ragazzi Edito” V.F. Lyndon con “Aura Miller e il Segreto di Drema”. Al giovanissimo Giuseppe Bianchini autore di “Le favole della buona notte” è andato il premio speciale per i “Racconti Arcadia”, il premio speciale per i “Racconti Arcadia” anche al gruppo di scrittori Roberto Van Heugten, Giacomo Soraperra e P.I. Langosch autori di “L’orgoglio di Lemming” mentre Pietro Cristofani con i suoi “Racconti del Fagiano” si è classificato terzo, Chiara Gambino con “Ninna Nanna Ninna Oh questa mamma a chi la do” secondo e “Operette Umorali” di Roberto Ritondale si è aggiudicato il podio.

Per la sezione giallo, il premio speciale “Giallo Tondì” è andato a Emiliano Bezzon per “Legami di Sangue”, mentre la sedicenne Giorgia Pusceddu con “Il Mistero del Ciondolo” si è aggiudicato il premio speciale “BCC Giovani”. Terzo classificato “La Testimonianza” di Massimo Tirinelli, secondo gradino per il grande regista e sceneggiatore Aldo Lado con “Rider” e primo premio al giornalista sportivo Vincenzo Cerracchio ed al suo “L’ultimo Giorno dell’Anno”. Premio speciale “Città di Ladispoli” per il romanzo “Gregory” al professor Fabrizio Ludovico Porcaroli, Premio speciale della giuria “Benito Ussia” per la prosa edita a Anna Verlezza autrice di “La Seconda Verità” mentre altro premio speciale “Città di Ladispoli” è andato all’ex sindaco Crescenzo Paliotta autore di “Ladispoli e i luoghi del cinema”. Alla diciottenne Sara Menicucci è andato l’altro premio speciale “BCC Giovani”. Terzo classificato per la sezione romanzo, Andrea Moneti con “La crociata infame”, Andrea Fazzini secondo con il suo “l’Ospite della camera 201”, mentre Marika Campeti con “Neravorio” conquista il meritatissimo primo premio. Chiusura in grande stile con l’esibizione dell’Orchestra Giovanile Massimo Freccia, il flauto di ha letteralmente stregato il pubblico con Michele Forese al flauto che con “La ridda dei folletti” di Antoni Bazzini e “Badinerie” di Johann Sebastian Bach. Conclusa l’undicesima edizione con uno strepitoso successo gli organizzatori hanno già cominciato a lavorare alla prossima che secondo indiscrezioni si preannuncia ancora in crescendo.