PIETRA DI LUNA : LA PIETRA DELLA CICLICITÀ FEMMINILE

0
1000
pietra di luna

La Pietra di Luna è collegata al benessere e alla ciclicità femminile (yin) ed è bene iniziare ad utilizzarla dall’infanzia in poi. È una pietra lenitiva per l’ animo ed indispensabile per esaltare la propria femminilità. Va indossata in prossimità del cuore (secondo chakra) o semplicemente portata con sé; è collegata al segno del Cancro e dei Pesci.

La pietra venne scoperta nelle zone alpine di luoghi incontaminati nel 1801 e pochissimo tempo dopo veniva già utilizzata per le sue proprietà come gioiello esoterico o tenuta addosso come portafortuna; le zone in cui vennero trovate stupende pietre furono e sono tutt’oggi il Brasile, lo Sri Lanka, la Tanzania, Madagascar, Australia, Birmania e anche Italia. In medio Oriente viene usata per favorire la fertilità, in Florida venne dichiarata la pietra Ufficiale, in Italia vengono prodotti chiama Angeli con pendente fino al pancione con una Pietra di Luna incastonata per proteggere la mamma e il bambino ed assicurarsi un parto sereno senza complicazioni.

La particolarità della Pietra è il suo colore lattiginoso che in alcuni momenti svela un colore turchese all’ interno come una vera e propria galassia. Un’ interessante storia… o leggenda come vogliate chiamarla, narra che Papa Leone X aveva una Pietra di Luna che teneva sempre con sé che cambiava colore e tonalità seguendo la fase lunare corrente; di questo ci furono tanti testimoni che vivevano a stretto contatto con il Papa. Nello Sri Lanka in un sacchetto di lino vengono chiuse una manciatina di pietre, oppure messe sotto terra, in prossimità di un albero che dovrà fare i frutti o delle piante da orto per favorire un raccolto prosperoso e sano.

Tra le sue numerose proprietà spicca quella di donare serenità e di essere di grande aiuto per i bambini iperattivi o semplicemente molto vivaci. È un importante aiuto “morale” quando per le bambine inizia il primo e sofferto sviluppo che spesso non viene accettato. Questa Pietra è forse l’ unica tra le tante che esistono a smussare e rendere meno spigolosi i caratteri difficili e polemici, aiuta a trovare un valido compromesso in caso di conflitti. Ci viene incontro in caso di confusione mentale, aiuta l’ allattamento e informazione molto utile fa passare immediatamente se strofinata sulla pelle le punture di insetti.

Anche questa Pietra come tutte le altre va caricata, cioè purificata; sarebbe meglio farlo in acqua di sorgente o torrente , in assenza di questo utilizzare acqua corrente purché non molto calcarea. Va posta almeno 4 ore sotto l’ illuminazione lunare lontano da oggetti metallici ma posta vicino ad elementi naturali, piante, legno, tessuti naturali. Per purificarla non occorre sale. Essendo una pietra collegata anche alle maree che a loro volta sono influenzate dalla Luna è bene portarla sempre con sé quando ci si avventura in viaggi in luoghi marittimi, su isole, in luoghi incontaminati dove c’è mare selvaggio e poco sfruttato o inquinato dai turisti. La Pietra si dice attirerà avvistamenti di animali Marini e si illuminerà davanti a panorami spettacolari donando una felicità e serenità di animo che renderà il viaggio indimenticabile. Si possono trovare dei gioielli a basso costo oppure si possono acquistare semplicemente le pietre più adatte per le terapie corporee, per sfregamenti o impacchi da tenere in un sacchetto di cotone, lino o seta.

Per favorire successi in amore e legami duraturi in cristalloterapia la Pietra di Luna viene usata insieme all’agata, alessandrite, ambra, topazio, turchese.Per i bambini che non dormono abbastanza bene (dopo avere attivato la pietra come scritto in precedenza) la si può mettere sotto al loro cuscino o vicino al materasso anche custodita in un sacchetto. Infine la Pietra di Luna risulta essere anche un valido aiuto per le persone di mezza età che non accettano di invecchiare in quanto indossandola ci dona un atteggiamento giovanile ed energico, forse proprio per la sua qualità di rischiarare la mente.

di Maria Antonietta Leo
Operatrice Olistica