Piazza Almirante il dibattito continua a Ladispoli

0
295

Riceviamo e pubblichiamo.Potere al Popolo Ladispoli-Cerveteri aderisce al comitato NO Piazza Almirante e ne sostiene le iniziative. Questa scelta è maturata dalla difesa dei valori sui quali si fonda Ladispoli, città multietnica, e la nostra Repubblica.

Giorgio Almirante fu un fascista, promotore delle leggi razziali e sostenitore del regime anche dopo la caduta di quest’ultimo. In età repubblicana conta innumerevoli accuse, tra le quali “vilipendio degli organi costituzionali” e “favoreggiamento aggravato” per la strage di Peteano operata da gruppi terroristici di estrema destra. A molte accuse Almirante si è sottratto dal giudizio, mentre per altre le sentenze hanno confermato le ipotesi di reato.

Per questi motivi ci sentiamo di dire NO a Piazza Almirante. NO perché Ladispoli ha una natura multietnica e di accoglienza, quindi non può rendere omaggio a chi è stato complice di genocidi. NO perché è inaccettabile che la nostra repubblica renda onore a chi ha cercato di rovesciarla disprezzando quanto di più prezioso questa ha da offrirci: la costituzione.

Noi crediamo in Ladispoli, crediamo nella Repubblica Italiana e siamo fieri della nostra costituzione. Siamo pronti a batterci contri chiunque miri gli ideali del nostro territorio e della nostra nazione. Pieno appoggio al comitato NO Piazza Almirante.

Potere al Popolo Ladispoli-Cerveteri