Perchè si ritarda nel rimuovere i rifiuti dalle spiagge di Ladispoli?

0
171

Le recenti mareggiate hanno trascinato sulla spiaggia di Ladispoli detriti e rifiuti di ogni genere.Accanto a tronchi e canne sradicati dalle intemperie, sulla sabbia sono apparsi anche rifiuti gettati dall’uomo, come plastica, reti da pesca, mattoni, bottiglie, legno e spazzatura di ogni genere. A conferma che il mare purtroppo si sta trasformando un una gigantesca pattumiera. Alcuni lettori ci hanno segnalato una strana situazione che accade a Ladispoli dove, peraltro, l’amministrazione comunale ed in particolare il delegato all’igiene urbana Carmelo Augello hanno avviato un’operazione di recupero dei rifiuti sulle spiagge anche per cancellare queste poco decorose immagini. Secondo quando appreso dai cittadini, esiste una società privata che ammassa e raggruppa i rifiuti sulle spiagge e si occupa della pulizia, in attesa che la ditta appaltatrice del servizio di raccolta della nettezza urbana venga a raccogliere l’immondizie sulla sabbia. Il problema è che la tempistica non è proprio celere, residenti della zona del lungomare segnalano come le collinette di rifiuti restino sulla sabbia anche per giorni, spesso spazzate via dal forte vento che disperde nuovamente la spazzatura. Considerando che l’appalto della nettezza urbana costa fior di milioni di euro ai contribuenti di Ladispoli, i cittadini chiedono a viva voce che le autorità competenti richiamino la ditta appaltatrice ai propri doveri.

Le foto sono state scattate poche ore fa sul lungomare Regina Elena e lungomare Marco Polo.

(foto servizio di Felicia Caggianelli)