Passoscuro, una grande famiglia

0
66
passoscuro calcio

Dai tornei alla solidarietà per aiutare Lorenzo fino al settore giovanile. Cresce anche il calcio femminile.

Da una parte la beneficenza, dall’altra il settore giovanile. Il Passoscuro inizia a programmare la prossima stagione agonistica senza tralasciare la generosità. Si è svolto domenica mattina l’evento di solidarietà dedicato a Lorenzo, bambino affetto sin dalla nascita da una grave forma di autismo.
Le cure e le terapie seguite non hanno dato i risultati sperati ma la sua famiglia non si è arresa e ha fatto il miracolo: volare dall’altra parte del mondo per provare una cura sperimentale non ancora arrivata in Europa. Grazie a questo tentativo, Lorenzo ha iniziato un percorso di miglioramento. Le cure sono totalmente a carico della famiglia e la spesa è gravosa. Domenica appunto si sono affrontare diverse squadre, tra cui il Passoscuro ma anche Anguillara, Fiumicino e Trastevere, per sostenere la causa. Una iniziativa condivisa anche dall’associazione di motociclismo RM Bikers For Children.
Ad agosto 2024 Lorenzo dovrà affrontare nuovamente il lungo viaggio che lo separa dalle terapie ma la famiglia non riesce a sostenere la spesa. Per info Simona Teodori mamma di Lorenzo: 3392732848 (Banca Bbva. Iban: IT26E0357601601010004020929).
Il calcio giocato. La società del presidente Stefano Cantucci, affiliata con l’Academy Parma, intanto accende i motori in vista della stagione 2024-2025 che si preannuncia carica di impegni. L’obiettivo del patron in questi anni è stato quello di dare un’identità non solo alla scuola calcio ma anche al paese intero creando un legame importante con le famiglie. Il settore giovanile vanta inoltre degli istruttori più che qualificati come Luca Stefanini e Mauro Cerrone che hanno svolto un ottimo lavoro assieme a Marco Carlini e al direttore sportivo Fabio Vellini approdato a Passoscuro circa un anno fa.
La scuola calcio, dicevamo, conta ormai su una ottantina di ragazzi e inizierà come sempre tra fine agosto e gli inizi di settembre. Le grandi novità dell’ultimo periodo sono la formazione della Under 13-15 femminile ma anche la squadra delle 2014-2015-2016 e 2017 sempre in rosa (mister Davide Di Stefano) e, altra scelta che ha riscosso un discreto successo, il baby calcio del sabato legittimando un grande seguito.
Non meno importante la formazione dei 2009 maschile guidati da mister Mario Fico.
L’impiantistica sportiva, un fattore importante. Il Passoscuro in questi anni è cresciuto anche perché ha puntato su diverse strutture. Non solo dunque il campo principale di gioco, ma anche il calcio a 5 con tre campi, poi il calciotto oltre a quello da padel, disciplina sempre più in voga e non solo tra i giovani.
«Queste sono le prospettive per fare sempre meglio – dicono Stefano Cantucci e Marco Carlini – e cercare di migliorare una realtà che ci appartiene sempre di più e soprattutto appartiene alle famiglie che decidono di iscrivere qui da noi i loro figli, trovando degli allenatori qualificati».
A breve inoltre ci sarà l’omaggio per l’ex presidente Andrea Folli scomparso poco tempo fa e che ha lasciato un vuoto nella comunità, oltre che nella sua famiglia e in tutti gli addetti ai lavori che sono passati di qui tra giocatori, allenatori e dirigenti. Verrà collocata una targa in suo ricordo, lui che è un po’ la storia di questa società.
Il torneo. E se l’appetito vien mangiando, si migliora anche grazie alle manifestazioni che vengono organizzate. E tutto è filato liscio nella terza edizione del “Torneo della Tellina” promosso dal Passoscuro presso il Club Calcio Passoscuro di via San Carlo Palidoro. All’iniziativa hanno preso parte numerose squadre: oltre ai padroni di casa, lo Sporting Club Marconi, il Casalotti Academy, il Borgo Palidoro, il Fiumicino, la Totti Soccer School, l’Academy Ladispoli, Ulivi Village, la Virtus Marina San Nicola, il Bracciano Calcio e altre ancora.