Pascucci lancia l’allarme: “Ancora troppi episodi di intolleranza”

0
554

“Sono trascorsi 70 anni dalla nascita della Costituzione Italiana, da molti definita come la più bella del Mondo.

Quella Costituzione scritta e approvata dalle Madri e dai Padri Costituenti della nostra Repubblica e della nostra Democrazia nell’immediato dopo guerra. Purtroppo, ancora oggi, nel 2018, siamo costretti a leggere sui giornali di inaccettabili e vergognosi episodi di intolleranza e di rievocazione del periodo nazifascista, quello che senza dubbio il periodo più buio della nostra storia. Anche per questo, ho deciso di accogliere l’appello lanciato dal Presidente del Consiglio Regionale del Lazio Daniele Leodori, di esporre la Costituzione nei Comuni e negli istituti scolastici anche per dare a cittadini e studenti la possibilità di firmare il testo della Carta”. Lo ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri.

“Da sempre la nostra Amministrazione è stata fermamente convinta che non c’è opportunità di sviluppo se non sono per prime le Istituzioni a tenere alti i valori della pace, della Democrazia, dell’uguaglianza – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – una delle prime iniziative portate avanti quando sono diventato Sindaco nel 2012 fu infatti proprio quella di andare nelle scuole, e consegnare una copia della Costituzione o ogni volta che celebriamo un matrimonio o una unione civile, doniamo al termine della cerimonia proprio una copia della Costituzione”.

“Come oramai è consolidata abitudine – prosegue il Sindaco Pascucci – continueremo ad organizzare iniziative pubbliche, a ricordare il Giorno della Memoria, il Giorno della Festa della Liberazione, tutte le vittime del fascismo, rivolgendoci soprattutto ai giovani, per far sì che ciò che è stato, sia sempre vivo nella memoria delle generazioni future”.