Pascucci attacca Orsomando per il pagamento delle morosità

0
609

Il Consiglio comunale di  Cerveteri aveva all’approvazione dell’Aula il Bilancio Previsionale.

Tra gli emendamenti da approvare al bilancio, quello relativo la proroga dei termini di scadenza per il pagamento delle morosità da parte delle persone di Cerveteri che hanno ricevuto delle cartelle di rottamazione. Una vicenda che ha innescato un durissimo attacco del sindaco Pascucci al presidente del Consiglio comunale, Orsomando.

“In consiglio discutevamo un atto importante per tanti cittadini – ha dichiarato Alessio Pascucci – lo scopo dell’atto era quello di prorogare i termini di scadenza per il pagamento delle morosità da parte delle persone di Cerveteri che hanno ricevuto delle cartelle di rottamazione. La attuale scadenza era prevista per il 18 aprile e l’atto prevedeva di posticiparla al 30 aprile. Nei giorni scorsi però, in commissione, su proposta di alcuni consiglieri si era decisa una ulteriore proroga, fino al 30 giugno. Come da consuetudine l’atto è stato portato in aula e si è discussa la proposta di modifica, come sempre. Ovviamente – prosegue il Sindaco – il presidente del Consiglio Salvatore Orsomando  non ha fatto votare l’emendamento, impedendo così a tanti cittadini di usufruire di una agevolazione importantissima”.