Il Partito democratico chiede “scusa” a L’Ortica

0
1147

Egregio Direttorenel merito dell’articolo di ieri abbiamo avuto modo di esprimere la nostra posizione con la nota inviatavi da Sergio Marini. Pertanto confermo che L’Ortica non era il destinatario della mia puntualizzazione espressa nelle premesse dell’intervista. Vorrei auspicare di continuare ad avere un proficuo rapporto di fiducia e di stima con la vostra testata e con i vostri giornalisti per rendere meglio l’importante lavoro di informazione civile e corretta che Cerveteri merita.

Cordiali saluti

Il Segretario  PD Cerveteri

Maurizio FALCONI

Prendiamo atto del chiarimento del segretario del Partito democratico di Cerveteri, auspicando che su questa faccenda di attacchi alla stampa possa calare definitivamente il sipario. Ovviamente resta invariato il rapporto di stima e fiducia con le persone. Dal punto di vista professionale L’Ortica da 20 anni è baluardo di correttezza ed indipendenza di pensiero. E sia chiaro che difenderemo strenuamente sempre tutti i nostri collaboratori che vengono accusati ingiustamente di essere faziosi, incapaci e chissà cos’altro. Cerveteri, oltre ad una informazione civile e corretta, merita anche partiti politici che facciano sapere come vogliono amministrare, quali personaggi candidare alle elezioni, come rilanciare il territorio dal punto di vista economico e turistico. Nel ringraziare il segretario Falconi per il chiarimento, ci permettiamo di lanciare un suggerimento. Il Pd, se ha problemi con qualche mass media, faccia sempre nomi e cognomi, non si affidi a penne dietro le quinte, permetta ai diretti interessati di poter replicare.  Per chiudere, un grazie a tutti i colleghi che in queste ore hanno espresso sia pubblicamente che in privato la loro solidarietà al nostro giornale per questa brutta vicenda. che ci auguriamo sia all’epilogo.  

Da parte della nostra redazione auguri di buon lavoro a tutto il direttivo del Pd di Cerveteri.

Il Direttore

Gianni Palmieri