Nuova casa per la Protezione Civile La Fenice di Ladispoli

0
138
Volontari La Fenice con assessore Cordeschi e consigliere Fiorini

L’amministrazione comunale informa che i locali dell’ex casa del custode di via Castellammare di Stabia, all’interno del plesso scolastico Ladispoli 1, sono stati concessi un uso alla Protezione Civile A.N. Bersaglieri Ladispoli La Fenice.“Ringraziamo la preside Renza Rella e la vice preside Emanuela Sierri – afferma l’assessore alle politiche sociali Lucia Cordeschi – per aver accolto la proposta dell’amministrazione comunale. I locali saranno destinati ad aula per i corsi di formazione dei volontari e di informazione alla popolazione su tematiche di protezione civile e prevenzione sanitaria. La nuova sede ospiterà anche i campi scuola per ragazzi dai 10 ai 13 anni, ne abbiamo appena concluso uno che ha visto la partecipazione di una trentina di giovani che sono rimasti affascinati dal mondo del volontariato e dell’assistenza in caso di emergenze e calamità”.

L’assessore Cordeschi ed il consigliere Fiorini

L’amministrazione aveva assunto l’impegno a reperire una sede più idonea per la Protezione civile La Fenice che finora era operativa nei locali dell’ex consorzio agrario di via Settevene Palo.

“Il volontariato – afferma il consigliere comunale delegato alle Manutenzioni Scolastiche,  Emiliano Fiorini – rappresenta il fiore all’occhiello della nostra città, tutti noi dobbiamo essere grati a queste persone che sacrificano il tempo libero e le ore dedicate alla famiglia per impegnarsi a favore del prossimo. La Fenice è una risorsa preziosa per la città di Ladispoli, in più occasioni anche di recente i volontari guidati da Francesco Arlotta hanno dimostrato la loro elevata professionalità. Siamo certi che nella nuova sede potranno operare in modo ancora più efficace e funzionale”.

Ricordiamo che la Fenice appartiene al Coordinamento nazionale Prociv – Arci, parte integrante del Dipartimento nazionale di Protezione Civile.