NICOLE CICILLINI: DALL’INFORTUNIO AL GRANDE RITORNO

0
139

LA VALENTINO ROSSI DI LADISPOLI TORNA AD INCANTARE A POCHI MESI DALLA BRUTTA CADUTA IN PISTA. CORRE IN MOTO DA 4 ANNI MA È GIÀ UN FENOMENO

Appena 20enne, di Ladispoli, chilometri e chilometri macinati con il numero 11 stampato sul casco. Nicole Cicillini è uno dei simboli dello sport in rosa ed è tornata in pista con la sua moto dopo un brutto infortunio.

L’incidente. Era il 6 giugno dello scorso anno, località Vallelunga. Due piloti erano scivolati e per evitarli Nicole aveva alleggerito il gas e uno che stava dietro l’aveva centrata in pieno. Inevitabile la caduta sull’asfalto e il successivo trasporto in ospedale con due dita della mano rotte e la microfrattura al bacino. Al primo anno di Coppa Italia nella categoria femminile la Valentino Rossi di Ladispoli era al terzo posto.

L’esordio. Chi è Nicole Cicillini? Per questo dobbiamo fare un passo indietro. Neanche 4 anni fa la ragazza era salita su una moto durante una fiera accompagnata dal padre, Alessandro. Una storia da sogno. Le prime gare ufficiali avevano consacrato subito Nicole. Con soli 10 mesi di allenamenti alle spalle si era portata a casa il trofeo Racing Italia” con l’Aprilia 125. Nella classe Supersport 300 subito un record: la prima donna a vincere il Trofeo Centro Italia con la Yamaha R3 (e pensare che era partita dalla 33° posizione) entrando nella storia del motociclismo italiano. Da quel momento, la ladispolana, aveva capito che non poteva più fermarsi. Nicole Cicillini ha disputato campionati di mini-moto conquistando due podi. “Ho preso la 125 e con quella ho vinto la categoria femminile di 125 e, undicesimo posto in assoluto. Questo era un anno importante per imparare dai più forti. Voglio restare ancora un paio di anni nel 300 per poi passare alle moto 600”, confida l’atleta.

Il ritorno. Come tutti i grandi che finiscono al tappeto per un infortunio, Nicole non si è abbattuta recuperando dalla caduta di Vallelunga. A fine settembre, cioè a neanche 3 mesi dall’operazione, la giovane è tornata a Misano per la gara del suo campionato, la R3 Cup. Pochi giorni fa nel Trofeo Centro Italia, organizzato dal Moto Club Spoleto, Nicole è arrivata terza nel circuito di Vallelunga. Al primo posto Nicholas Venanzoni, di Santa Marinella, altro pilota emergente. Insomma, “tutti in piedi sul divano”, direbbe il commentatore televisivo Guido Meda, per applaudire Nicole e gli altri bravi campioncini della moto che vengono seguiti con passione da Salvatore Annarumma, tifoso, appassionato e anche fotografo nelle qualificazioni e in gara. “Qui sul litorale ne stanno uscendo fuori tanti campioni”, dice Annarumma.

Competizione. É dura la moto, per le donne di più. “Se possono buttarti a terra lo fanno, non stanno a guardare se sei una ragazza. Non c’è differenza in gara tra maschi e femmine, l’ambiente è difficile e ci vuole grinta. Ma possiamo farcela anche noi donne, possiamo vincere e non dobbiamo sentirci inferiori a nessuno. Essere battuti da una ragazza scoccia di più quindi moltiplicano l’impegno e la cattiveria agonistica. Ma quando li batto vengono subito a congratularsi ed a fine gara siamo tutti amici”, rivela Nicole.

Il futuro. “Per quest’anno le gare sono finite, ora solo allenamenti fino in primavera. A marzo inizia il campionato”, è determinata più che mai Nicole Cicillini che in estate si è aggiudicata il prestigioso premio ladispolano “Baracca Coverciano”.