“Nessuna proroga dell’appalto dei rifiuti alla ditta Massimi”

0
497
regole

A seguito di alcune notizie di stampa apparse in queste ore, l’amministrazione comunale ha deciso di precisare alcuni aspetti sul futuro del servizio di igiene urbana a Ladispoli.“Come già dichiarato in passato – annuncia il sindaco Alessandro Grando – non ci saranno proroghe all’attuale gestore, bensì si procederà con una nuova gara per l’affidamento dell’appalto.  La società che gestisce attualmente il servizio di igiene urbana ha sostenuto in sede giudiziale di avere diritto ad una proroga contrattuale di 4 anni, ma il Tribunale Amministrativo Regionale ha respinto l’istanza dando ragione al Comune di Ladispoli che si era costituito in giudizio.  Successivamente la stessa società aveva formalizzato la disponibilità a proseguire il rapporto contrattuale, anche eventualmente rimodulato, avviando il sistema della tariffazione puntuale senza alcun onere aggiuntivo per l’amministrazione. Tale richiesta non verrà accolta e si procederà, come già stabilito, con un nuovo bando.

La scorsa settimana si è definitivamente conclusa la fase decisionale sulle modalità di svolgimento del futuro servizio e tutta la documentazione è stata inviata alla società Esper affinché porti a compimento il lavoro di progettazione e di redazione degli atti di gara.  Nei prossimi giorni verrà completato il documento contenente le linee guida del nuovo progetto che verrà sottoposto al voto del Consiglio comunale prima di procedere con la gara d’appalto”.

Nelle intenzioni dell’amministrazione comunale ci saranno significative innovazioni nel futuro contratto per la gara di appalto.  

Come già annunciato nei mesi scorsi – spiega il delegato all’igiene ed ambiente, Carmelo Augello – ci saranno delle importanti novità. Verrà gradualmente introdotta la tariffa puntuale, per premiare i cittadini virtuosi, i proventi della vendita delle frazioni valorizzabili quali carta, plastica, vetro, metalli, saranno utilizzati per abbattere la tassa. Ci sarà un diverso calendario di raccolta porta a porta per utenze domestiche e utenze non domestiche, il servizio di spazzamento stradale sarà rimodulato con l’intensificazione della pulizia manuale nei punti più critici e l’eliminazione definitiva del divieto di sosta nei giorni di pulizia meccanizzata.  Queste e tante altre novità verranno esposte ai cittadini in un evento di presentazione che verrà organizzato in aula consiliare nelle prossime settimane”.