L’orchestra Massimo Freccia al castello di Santa Severa

0
972

L’appuntamento è per domenica 17 settembre alle ore 21 nel piazzale delle Barrozze al Castello di Santa Severa , dove l’Orchestra giovanile intitolata al Maestro Massimo Freccia,  sarà protagonista di una serata all’insegna delle grande musica sinfonica, con l’esecuzione della Sinfonia “Dal Nuovo Mondo” di Dvorak e la “Notte sul Monte Calvo” di Mussorgsky insieme al Concerto di Manfredini e all’Ouverture del Nabucco di Verdi.

L’evento è organizzato dalla Regione Lazio, in collaborazione con LAZIOcreaMibactComune di Santa Marinella,  Coopculture  e Associazione Massimo Freccia.

 

L’Orchestra giovanile Massimo Freccia, diretta dal Maestro Massimo Bacci e composta attualmente da oltre cinquanta elementi, è l’espressione della forte volontà di riproporre anche oggi, in Italia, quel grande progetto altamente qualificato di diffusione della cultura musicale che Massimo Freccia realizzò negli anni Cinquanta e Sessanta negli Stati Uniti, riuscendo, attraverso la radio, a far uscire la musica sinfonica dai teatri, rendendo il suo ascolto non più limitato a una stretta cerchia elitaria, ma accessibile a tutti, coinvolgendo centinaia di migliaia di giovani, interessando scuole, ospedali, fabbriche e carceri.

Il M° Massimo Freccia – ricorda Massimo Bacci –è annoverato tra i più grandi direttori d’orchestra del ‘900, alla guida delle orchestre di Budapest, Vienna, Berlino, Parigi, l’Avana, New Orleans, Baltimore, Tokyo, della Scala di Milano, NBC di New York, London Symphony e della RAI di Roma. Spronato dal Maestro Freccia, insieme a Maria Luisa Azpiazu, NENA, sua moglie, per sessant’anni, lavorando sul materiale usato nel corso della sua lunghissima attività artistica, continua il M° Massimo Bacci–  ho potuto mettere a frutto tutto l’enorme bagaglio d’esperienza creando quest’orchestra formata da giovanissimi, ragazzi, neo diplomati e affermati professionisti delle principali Istituzioni musicali italiane che concorrono magistralmente, su base volontaria, a rendere possibile questo sogno che sta caratterizzando tutto il territorio. Prima del concerto si esibirà la recente OgMF JUNIOR, piccoli ed agguerritissimi musicisti dai 6 agli 11 anni che si cimenteranno nel Concerto in La minore di Vivaldi e nel Canon di Pachelbel.”

Programma:

  1. MANFREDINI – Concerto in re magg. per due trombe e orchestra.

Solisti: Santino Torre e Alessandro Fumarola.

  1. VERDI – Nabucco, ouverture
  2. MUSSORGSKY – “Una Notte sul Monte Calvo”
  3. DVORAK – Sinfonia n.9  “DAL NUOVO MONDO”