Lazio, in fascia gialla nonostante gli assembramenti

0
289
Roma

Cala la curva dei contagi nonostante il fine settimana assolato e la voglia di svago. Le notizie. 

Non bisogna abbassare la guardia! Il monito di Zingaretti che conferma come il Lazio sia e resta, al momento, zona gialla. Nonostante il numero elevato di casi positivi delle ultime settimane il bilancio nella Regione è positivo. Un leggero calo si è registrato nelle ultime 24h con 2153 casi, 330 in meno rispetto al dato precedente con un rapporto positivi/test che si abbassa al 9,5%. Più che il dato giornaliero, è la tendenza, sarebbe il quarto giorno consecutivo che la curva tende verso il basso  “ma non è un richiamo al via libera”, ribadisce Zingaretti sopratutto dopo gli assembramenti segnalati nel week end sul litorale e nella Capitale. Complice il sole Ostia, Ladispoli, Fregene così come via del Corso hanno visto in strada tanti cittadini in cerca di svago. Purtroppo è stato un fine settimana anche di incidenti, un pedone domenica a Ostia è morto, investito da un auto in piazza Regina Pacis, l’investitore non si è fermato a prestare soccorso, ha fatto perdere le sue tracce.
Sequestrata dalla Digos Roma la sede degli Irriducibili Lazio, nel quartiere Tuscolano. Occupati da decenni, i locali tornano all’Inail.  Svelata anche l’identità di Geco il writer più ricercato d’Europa, autore di numerosi graffiti a Roma. Il giovane è stato denunciato dal Nad, polizia locale di Roma. Infine, il Calcio: la Roma terza in classifica e la Lazio che ha fermato la Juventus puntano ora alle Coppe Europee. Incognita per la Nazionale in vista dei tamponi da effettuare ai giocatori.